ARI-RE

 

ARI_RE Organizzazione, Regolamenti e Strutture

Dal 2007 nuova Struttura e Organizzazionedella Protezione Civile Nazionale
Con Decreto del Presidente Del Consiglio 23 ottobre 2006 è stata modifica l'organizzazione interna del Dipartimento dlla Protezione Civile ed abrogato il precedente Decreto del 12 dicembre 2001;
Con Decreto del Presidente del Consiglio 21 novembre 2006 è stata approvata la nuova struttura della Protezione Civile Nazionale con la costituzione del Comitato operativo della protezione civile ed abrogati i precedenti Decreti del Ministro degli Interni del 2 marzo 2002 e 28 marzo 2002. In pratica vengono delegate tutte le funzioni al Dipartimento Nazionale al posto del Ministero degli Interni e delle Prefetture.
Il 4 maggio 2007 è stato approvato a Susans (Udine) il Protocollo d'Intesa tra Dipartimento, Regioni ed Associazioni Nazionali di Volontariato che definisce i ruoli e le modalità di intervento in caso di emergenze di tipo "C". Il documento, frutto di un lungo lavoro tra i tre parteners coinvolti è un importante punto di partenza per i rapporti e la collaborazione delle Associazioni di Volontariato, di cui noi facciamo parte, e le strutture di Protezione Civile delle Regioni e Provincie autonome.

 


 L'Associazione Radioamatori Italiani e la Colonna Mobile Nazionale ARI-RE

Il progetto Italia per la struttura denominata: Colonna Mobile Nazionale è una realtà operativa. La struttura costituisce un Gruppo rapido di intervento a disposizione del Dipartimento nazionale di Protezione Civile, per casi di emergenze di tipo "C"; Esso è composto da Radioamatori Soci ARI dislocati in tutte le Regioni e risponde a Coordinatori territoriali. Vedere da qui la struttura della Colonna Mobile Nazionale

 

Linee guida operative per l'ARI-RE - Vedere Radio Rivista n. 11- 2006  

 A pagina 34 di Radio Rivista n. 11/2006 Alberto Barbera, IK1YLO, Coordina- tore Nazionale ARI-RE, ha indicato i criteri di attivazione della struttura in caso di allertamento per emergenze reali o per esercitazioni. Ecco la foto del 1° Raduno Nazionale del Volontariato di Protezione Civile 2006.  

 

L'ARI e la Protezione Civile: Organizzazione e Scopi

L'A.R.I ha costituito una struttura organizzativa denominata ARI-RE - Radiocomunicazioni di Emergenza, con la quale l'Associazione può garantire la partecipazione dei propri soci radioamatori alle attività della Protezione Civile Italiana, nello specifico settore delle radiocomunicazioni alternative di emergenza nell'ambito di interventi coordinati con le autorità territorialmente competenti.
Questa struttura è costituita da Radioamatori volontari, soci dell'A.R.I., dotati di preparazione specifica,   attrezzati e coordinati sotto l'aspetto tecnico-operativo, in grado di realizzare ed attivare reti autonome di   comunicazione per i servizi alternativi di emergenza utilizzando tutti i moderni modi di comunicazione:   (Fonia, Immagini video ATV e Digitali: PSK31, APRS, D-STAR, PACKET ecc.)   

I radioamatori volontari sono tenuti a:

presentare domanda scritta di adesione alle competenti strutture di Sezione 

dichiarare la disponibilità propria e di mezzi per gli interventi di necessità locale, regionale o nazionale in modo volontario    

partecipare alle attività di formazione e di addestramento organizzate dai vari livelli della struttura;    

Tra le attività "istituzionali" del Gruppo ARI-RE vi sono le prove di sintonia in HF (freq. diurne 7.045 kHz e   7.065 kHz; freq. notturne 3.625 - 3.647 kHz.) tra le stazioni radio predisposte in tutte le Prefetture italiane,   con l'attivazione delle sotto-maglie regionali in VHF-UHF e la partecipazione a complesse esercitazioni   addestrative in emergenza simulata unitamente alle altre organizzazioni di volontariato di Protezione Civile.   Il Gruppo ARI-RE svolge, come attività collaterale, l'assistenza radio per garantire la sicurezza durante   lo svolgimento di grandi eventi, di attività automobilistiche sportive, di manifestazioni complesse estese anche   su territori vasti. Queste occasioni sono utili perché aumentano la preparazione e l'efficienza del Gruppo che   si viene a trovare, così, in situazioni operative e ambientali spesso difficili e quindi molto simili a situazioni   operative che si possono riscontrare nei casi di reale emergenza territoriale.

 

Protezione Civile e Radioamatori dell'ARI-RE

Pronto l'uso di ATV e Rete Italia WI-FI
Un impegno verso l'intera collettività. I Radioamatori dell'ARI-RE, inseriti a pieno titolo nel Volontariato   di Protezione Civile, apportano il loro contributo tecnico in quelle circostanze ove le comunicazioni   alternative in emergenza sono indispensabili quando per le eccezzionalità degli eventi gli Enti non riescono   a garantire le necessità per le comunicazioni istituzionali .

L'ARI-RE dispone di numerosi ponti ripetitori tradizionali che coprono l'intera Regione, dispone di una rete   ad elevata tecnologia per la trasmissione di immagini ATV (Amateur Television) con mezzi per postazioni   sia fissi che mobili .   Da poco sono anche disponibili una serie di Access Point (grazie al Progetto Rete Italia WI-FI Digitale) che,   via via vengono installati in punti strategici per coprire le zone del territorio interessato. Per saperne di più si   può accedere da qui alla speciale pagina dedicata al Progetto Rete Italia WI-FI

 

Connettività Internet ?

Previsioni Meteo Umbria

Risorse di RADIOASTRONOMIA ed E.M.E. by I0NAA

IQ0PG & IQ0PG/P awards


 
 
  
 

 

  
 
 
 

SOLAR DATA PROPAGATION

*** RSS ARI NAZIONALE

Portale ufficiale dell'ARI - Associazione Radioamatori Italiani
  • Il diploma WAIR ovvero aver collegato  tutte le regioni d’Italia , nasce da molto lontano da un’idea originale dei radioamatori della sezione Ari di Ivrea (TO) già nel 1970. Nel 1964 veniva fondata  la sezione di Ivrea ed era frequentata da radioamatori molto attivi affiatati, che non si occupavano solo di autocostruzione di radiotecnica di antenne ecc., ma anche appassionati di collegamenti a lunga distanza,  avendo un bagaglio formativo non indifferente per quegli anni, grazie al loro lavoro svolto in Olivetti (a quei  tempi  era paragonabile alla Apple di oggi e la zona la potevamo chiamare la Silicon Valley  italiana, tanto è che la città di Ivrea è stata riconosciuta patrimonio dell’UNESCO come Città Industriale del XX secolo) molti soci di allora decisero di premiare i radioamatori di tutto il mondo che collegavano il nostro bel paese con un diploma di merito, che non fosse troppo complicato e che desse importanza a tutte le regioni italiane, senza discriminazione alcuna. In pratica nel loro piccolo un’idea geniale, un Italia  unita e accogliente,  pronta a collegare i radioamatori di ogni luogo, ma allo stesso  tempo far conoscere la variegata cultura e  usanze delle varie regioni che da secoli ci contraddistingue in tutto il mondo.  

  • Desidero segnalare il canale TV streaming della sezione ARI di Sanremo https://www.stream.me/arisanremo dove vengono effettuate le dirette di ARI Sanremo.Mentre cliccando sull'archivio sono disponibili i primi video dei relatori che hanno partecipato al "MEETING SANREMO DX 2018". A breve ne verranno caricati altri.I filmati sono stati caricati con una buona qualità video e si possono vedere anche dai telefoni cellulari, si deve avere una velocità di download almeno di 3 MB.E’ possibile vedere anche la sequenza fotografica del Meeting cliccando qui

  • Disponibile, in area riservata alle Circolari alle Sezioni, le quote sociali 2019

  • Quei puntini che conducono al MeglioGabriele Villa, I2VGW Avete presente quel gioco, quello in cui dovete unire i puntini per far saltar fuori, alla fine, una figura o un disegno? Già, proprio quello, forse uno dei più antichi e semplici giochi proposti dalla Settimana Enigmistica, il settimanale che si vanta, giustamente, di avere il maggior numero di imitazioni ma che, nel tempo, ha saputo mantenersi straordinariamente uguale e inimitabile. Ma non voglio parlarvi della Settimana Enigmistica in questo mio editoriale, ancorché, nel mio piccolo, possa vantare anch’io, negli anni (e ancor oggi) di aver avuto e di avere qualche tentativo di imitazione.  

  • Per il Consiglio Direttivo IT9ZZB Lo Coco Saverio IN3EYI Faraglia Cristian IT9IZY Favata Vincenzo IZ4TOU Tabaroni Luigi I4CQO Comis Giacomo I1JQJ Pregliasco Mauro IK2UVR Anzini  Piero Luigi IX1RPJ Joyeusaz Roberto I0SSH Sartori Graziano IW2NPE Volpi Nicola I2VGW Villa Gabriele IK7JWX De Nisi Alfredo IK2RLS Amore Saverio I5JHW Bini Giovanni I6ONE Molinelli Sergio IS0AGY Melini Ampelio Jose Per il Collegio Sindacale IK1ZFO Tornusciolo Luigi IZ2AMW Reda Paolo IS0ISJ Sanna Giancarlo I5WBE Baldacci Enrico Clicca qui per scaricare i profili dei candidati per il Referendum elettorale

  • In area riservata ai verbali del C.S.N. il verbale della riunionedel Collegio Sindacale del 1 Ottobre 2018inerente l'apertura delle buste relative alle candidatureper le cariche sociali di CDN e CSN per il triennio 2019-2021

  • Il Ministro dello Sviluppo Economico ha approvato, con Decreto del 5 Ottobre 2018, pubblicato sulla G.U. Serie Generale n. 244 del 19.10.2018, Supp. Ord. n. 49, il Piano Nazionale di Ripartizione delle Frequenze tra 0 e 3.000 GHZ. Il menzionato Decreto entrerà in vigore, in mancanza di indicazione espressa di segno diverso, 15 giorni dopo la pubblicazione. Pertanto, le nuove frequenze assegnate ai radioamatori potranno essere utilizzate, nei limiti previsti dal Decreto de quo, trascorso il termine di vacatio legis. A scanso di equivoci e a maggior chiarezza per i detrattori dell’ultima ora, nella fattispecie non si tratta di decreto legge ma di decreto ministeriale. Lo strumento legislativo: "decreto legge", che deve essere convertito in legge entro 60 giorni, viene usato  di norma in materia fiscale (per ovvi motivi) e in caso d’urgenza. Il decreto ministeriale è un provvedimento avente il contenuto della legge ma non la forma. Dopo la registrazione alla Corte dei Conti viene pubblicato; la pubblicazione e l’entrata in vigore sono sottoposte alle stesse norme che valgono per la legge. Clicca qui per scaricare la tabella PNRF in PDF

  • Il 19 Novembre 1911 Guglielmo Marconi inaugurò la Stazione Radiotelegrafica Intercontinentale di Coltano, la più potente dell’epoca. Per ricordare l’evento la Sezione ARI di Pisa ha istituito il diploma: COLTANO MARCONI 1911 Clicca qui per scaricare il regolamento in PDF Fonte: ARI Pisa

  • *** RSS A.R.R.L.

    The American Radio Relay League (ARRL) is the national association for amateur radio, connecting hams around the U.S. with news, information and resources.
  • A SpaceX Falcon 9 vehicle lifted off flawlessly at 2046 UTC on November 15 from Cape Canaveral, carrying the first Amateur Radio payload destined for geostationary orbit. About 32 minutes after launch, SpaceX reports the spacecraft was successfully deployed into a geostationary transfer orbit (GTO). Positioned at 25.5° E, the satellite will carry an Amateur Radio S-band and X-band payload capab...

  • ARRL Contest Branch Manager Bart Jahnke, W9JJ, says the 1,270 electronic and handful of paper logs submitted for this year’s ARRL November Sweepstakes CW weekend surpass last year’s log count. Now it’s time for SS Phone. Jahnke stresses that SS Phone logs are due within 7 days after the event ends, by 0259 UTC on November 26. “As our updated processes have results and awards on a much faster tr...

  • A new WSJT-X “release candidate,” version 2.0.0-rc4, now is available, and the version 2.0 Quick Start Guide has been revised and extended. The developers urge anyone upgrading to the new version to read the release notes thoroughly, since the upgrade requires users to change operator settings, so the software may not work “out of the box” when upgrading from previous versions. The latest versi...

  • Ocean County, New Jersey, Amateur Radio Emergency Service (ARES®) volunteers recently assisted search groups looking for a man with dementia who was reported missing on November 2 from a nursing home in Stafford Township. Searches concentrating on neighborhoods around the nursing home had been unsuccessful. The missing man’s family organized a search for November 10, and Ocean County ARES was i...

  • Well-known contester and AR-Cluster developer Terry Gerdes, AB5K (ex-KX6OI), formerly of Texas, died on November 13 in Belize, where he had recently relocated and married. He was 69. An Arkansas native who was initially licensed as WB5SFA, Gerdes held a degree in electrical engineering from the University of Arkansas. In the 1980s, he operated from the Marshall Islands as KX6OI while tracking m...

  • Amateur Radio operators associated with the Maritime Mobile Service Network (MMSN) played a significant part in summoning medical assistance on November 9 for a crew member suffering chest pains on board the 48-foot sailing vessel Marie Elena, some 300 miles east of Bermuda.“The assistance we received from the ham radio operator[s] was crucial in helping us communicate with the vessel’s crew,” ...

  • *** RSS DX ZONE

    Latest articles, reviews and links posted to The DXZone.com, an amateur radio, cb radio, scanning and shortwave radio, reference site The DXZone.com
  • Making a good balun, DMR For Dummies, Active Antenna Amplifier, Dish Antenna for 2.4 GHz Satellite Reception, Receiver Front End Protection, Oil Filled, Power Measuring Dummy Load, Inverted L- Antenna for the TOP Band , A Transceiver Front-End Protector , Yet Another Front End Saver, Morse Code Audio Lessons, CATSync, Elecraft K3 fans noise

  • 6 Bands Fan Dipole Antenna, Caged Fan Dipole Antenna, The Fan Dipole A valuable multi-band HF antenna, Weather Resistant Field Antenna for 50 MHz, The KL3JM modified SRI Fan Dipole for 80-40-20 Meters, James Pole Antenna, A Simple Radio Receiver, A simple QRP Power Meter Project, Half Wave Fan Dipole Antenna, Yaesu VX-3R Review

  • The CQ WW is the largest Amateur Radio competition in the world. Over 35,000 participants take to the airwaves on the last weekend of October (SSB) with the goal of making as many contacts with as many different DXCC entities and CQ Zones as possible.

  • The INRAD W1 competition headset, a unique headset for DXing, contesting, or general use on the air.

  • Digital SWR Meter with Arduino, Duoband ultra portable yagi, Vertical Full Wavelength Loop, Ham Radio Beginner, 3B7A Saint Brandon DX Pedition, inRadio Centrum Radiokomunikacji, C96RRC Mozambique, VK5MAV/9 Cato Reef

  • IC-R20 by Icom. Wideband Receiver Professional radioreceiver, allow double receiver, from HF to Microwave, digital recorde, DTCS, Memories and 11 hours countinuous reception.

  • Technical Reference/Vector Network AnalyzerInternal Bluetooth interface for miniVNA, Bluetooth connection to the PC allow Full cordless operation with ao external components

  • Manufacturers/InterfacesUcchino is an Italian manufacturer of electronic cirucits inclunding Digiham amateur radio USB interface for digital modes, morse code oscillator, filters and RF protectors

  •  

     

    WebPages soci ARIPG

    I0NAA  Mario

    IK0FUX  Francesco

    I0GEJ  Lidio

    I0GEJ  Lidio on G+

    IK0UTM  Vanni

    IK0XBX  Francesco

    IK0YUT  Luigi

    IZ0ABD  Francesco

    IZ0DXD  Sergio

    Announced DX Operations 

     

    NEWS DX OPERATION

    DX News DX Information for DXers
    Free business joomla templates