DX e Contest

 

Alle o8.oo locali di sabato 3 settembre scorso sono iniziate le operazioni di allestimento della stazione IQØPG/P, per la partecipazione al Contest Field Day IARU HF Region 1 ssb Contest – IØFLY memorial.     Mai come quest’anno la location era facile da raggiungere, soprattutto per gli OM del comprensorio perugino: è stato scelto il terreno affianco all’agriturismo “Olivetano”, nei pressi del percorso verde al Pian di Massiano, praticamente in città.     Di buon mattino IKØEFR, alle 08.00 appunto, comincia ad assemblare la 3 el. Yagi per i 20, 15, e 10 mt. sul piazzale-parcheggio dell’agriturismo, con l’aiuto di IWØSAQ, IWØSAF e IØUZF che giungono di lì a poco; un’ora scarsa di tempo prima dell’arrivo del braccio elevatore con cestello su cui fissare sia la direttiva, sia il dipolo 160-80-40 mt., a ben 20 metri d’altezza! L’idea di poter veder posizionata la 3 elementi così in alto, oltre a mettere una certa fretta nella fase di allestimento, aveva generato nei presenti, ma anche in tutti coloro che ne erano venuti a conoscenza, grande curiosità mista a incredulità…. forse perché non si era mai vista una cosa del genere prima d’ora!     In circa 4Ø minuti la direttiva viene assemblata, si prepara il dipolo per le bande basse... cosa fare quindi? Sembrava si dovesse attendere chissà quanto o, peggio, l’arrivo di una telefonata del tipo: “Niente da fare ragazzi, il braccio non si può utilizzare…”.

Alle ore 09.00 invece, puntualissimo, ecco arrivare la piattaforma aera preceduta da IKØXBX alla guida del suo camper, con stampato in volto – nonostante le sue precarie condizioni di salute - un raggiante sorriso pieno di rassicurante soddisfazione. Nel frattempo arrivano anche IKØYUT, IKØUTM ed il Presidente IØKWX; IØUZF ci aveva lasciato per impegni di qrl.     Si decide di far arrampicare il braccio elevatore su per il campo di ulivi e di sistemare il camper poco sotto, all’angolo del piazzale incatramato, a pochi metri dal braccio; intorno al mezzo si radunano IKØYUT, IKØUTM e IWØSAF mentre IKØXBX e IØKWX pensano alla sistemazione del camper, quindi IKØEFR e IWØSAQ sollevano la direttiva da terra e, con qualche difficoltà (le piante ai lati della rampa impedivano il passo), la accostano quanto più possibile al cestello. “Bella ‘sta piattaforma, che meraviglia…”. “Sì, ma ‘n s’alza”. “Come, ‘n s’alza?”. “E no, i comandi enno ‘n tol cestello e s’azionano sol da chi sta dentro ‘l cestello…”. “Oh porc….”.

IKØUTM si mette le mani nei (pochi) capelli, IKØYUT rimane a bocca aperta, IWØSAQ ride per non piangere, IKØXBX cammina sconsolato su e giù per il campo, IKØEFR già pensa di dover smontare la direttiva… ma ecco spuntare il “Deus ex machina” della situazione, questa volta magistralmente interpretato da Moreno IWØSAF che, dopo aver rassicurato il proprietario del braccio elevatore, prende in mano la situazione distinguendosi da tutti i presenti (non solo per la sua classifica nel DXCC…) per competenze tecniche e capacità. In quattro e quattr’otto risolve il problema (chiedete a lui per i dettagli) così che il braccio si muove e si alza a piacere; via di corsa allora a salire sul cestello (IKØUTM e IKØEFR), come ad approfittare dell’irripetibile momento, per fissare il palo con il rotore e poi issarvi la direttiva, che viene passata dalle mani di IWØSAF, IKØYUT e IWØSAQ.     Operazioni facili e tutto sommato brevi; si fissa il cavo coassiale, il cavo alimentazione rotore, si fissa il dipolo sotto il cestello e lo si collega al cavo coassiale. IKØEFR, che nel frattempo era sceso dal cestello, viene colto da una crisi di panico perché si rende conto di aver dimenticato il barilotto di giunzione tra il cavo coax ed il balun. Ma ecco il secondo intervento “divino”: IKØUTM recupera miracolosamente dalla sua macchina un barilotto facendo cosi tirare un sospiro di sollievo ad IKØEFR, che altrimenti sarebbe dovuto tornare a casa a prenderne uno. Tutto pronto quindi, si può tirare su il braccio. IWØSAF va ai comandi del camion e tira su, tira su… è uno spettacolo!     A qualcuno dei presenti viene in mente l’atmosfera creata dai Baracconi, forse per l’imponenza di tale struttura in movimento, non certo per il caldo che cominciava a rendersi insopportabile. “Ma l’ete provato ‘l cavo e ‘l rotore prima? ‘N è che tocca artirallo giù, no!”.

Ecco quindi che EFR ricorda una famosa frase del TIC: “Ce vorrebbe che funzionasse…”, e sottovoce recita una preghierina…

Nel frattempo IØKWX e IWØSAQ ci avevano salutati mentre IKØXBX era andato ad accompagnare il proprietario del mezzo per tornare poco dopo, portando panini con porchetta e bibite per tutti: la cosa viene molto apprezzata e cinque minuti sono bastati per rifocillarsi e trovare anche un po’ di riparo dal sole cocente.     Si avvicina mezzogiorno e, dopo quattro ore di lavoro, visto che si voleva concludere queste operazioni il prima possibile in considerazione del caldo e dell’inizio del Contest alle ore 15.00, non rimane che fissare i 6 bracci del dipolo utilizzando piante e paletti esistenti nel campo e stendere tutti i cavi fino al camper, dove IKØXBX aveva precedentemente sistemato la radio, l’alimentatore, l’antenna tuner e l’amplificatore.     Prima di andare via dovevamo assolutamente verificare la bontà dell’impianto ma nessuno voleva schiacciare quel microfono per paura di rimanere delusi; è toccato ad IKØEFR l’ingrato compito, e la sorpresa c’è stata: sì, ma positiva! Le due antenne risuonavano egregiamente, soprattutto la direttiva mai in vita sua aveva sperimentato la quasi totale assenza di ROS nelle 3 bande!! Anche il dipolo andava alla grande. Insomma, soddisfazione e stretta di mani tra i presenti e, radunate alcune cose e chiuso il camper, via a casa per farsi una doccia e recuperare un po’ di forze prima dell’inizio.

Alle 14.30 IKØEFR è di nuovo in quel piazzale, IWØQLQ è già arrivato per dare una mano; IKØXBX arriva poco dopo, si apre il camper, si accende tutto quanto, si posiziona un ventilatore (che forse è l’unica cosa che ha funzionato ininterrottamente per 24 ore), si testano nuovamente le antenne e si scrivono i punti di riferimento per l’amplificatore e l’antenna tuner.     Il tempo passa in fretta, sono le ore 13.14 gmt quando IKØEFR inizia le operazioni Contest e mette a log il primo qso in 21 MHz. Si parte. La propagazione non è un gran che, si vede subito, ma la cosa non ci stupisce affatto e i qso si susseguono con un certo ritmo.     Fa molto caldo, tanto che… l’amplificatore dopo circa un’oretta di lavoro, causa surriscaldamento, cessa di funzionare; IKØXBX, costruttore di quell’amplificatore, per fortuna era nei paraggi e, cacciavite alla mano, non esita ad intervenire e ad operare pure lui un piccolo miracolo, visto che dopo circa una ventina di minuti l’amplificatore riprende a funzionare come prima.     Francesco poi si allontana (impegni di QRA), a far compagnia a IKØEFR rimane IKØVSY che era arrivato poco prima, dando il “cambio” a IWØQLQ. Tutto procede per il meglio, anche se i 15 metri s’erano praticamente chiusi e rimaneva la banda dei 20 metri, visto che dei 10 metri, nemmeno a parlarne. Dopo circa un’altra oretta ecco un problema serio: una fumata nera esce violentemente dall’amplificatore e questa volta non c’è cacciavite che tenga. IKØEFR e IKØVSY tolgono subito l’amplificatore dal camper, tanto scottava che lo si teneva con difficoltà, e… non rimane che andare con i 100 w del TS 2000. Pazienza.     IKØEFR avvisa subito IKØXBX che si mette immediatamente in moto per trovare una soluzione, richiamando in effetti poco dopo e dicendo di aver sentito IZØGVZ - il quale sarebbe venuto più tardi - e che avrebbe portato il suo FL 2100. Bene, buona notizia…

Alle ore 19.00 arriva IKØUTM per dare il cambio a IKØEFR, si va lisci, lisci… il traffico è scarso, anche in 40 metri. - Alle 22.30 arriva IZØBVU, viene a trovarci anche il Presidente IØKWX, poco dopo arriva IZØGVZ con l’atteso amplificatore, mentre IKØUTM ci saluta. IKØEFR ne approfitta per qualche ora di sonno nella macchina.   Alle 02.30 IZØGVZ se ne va e IKØEFR torna nel camper per assistere IZØBVU nelle operazioni e tentare di “lavorare” le bande basse, con scarsi risultati però sia in 80 metri (71 qso in tutto) e soprattutto in 160 metri, dove un forte QRM atmosferico per tutta la notte ed oltre, unito alla bassa potenza in uscita (perché l’amplificatore portato da IZØGVZ purtroppo, appena si scaldavano le valvole, calava vertiginosamente di potenza tanto che spesso si decideva di metterlo in stand by ed attenderne il raffreddamento!), non ha consentito di fare più di 7 qso, nonostante l’ottima resa del dipolo in questa frequenza. E così fino alle 06.00 quando arriva IZØPAD che dà il cambio a IZØBVU.  

Anche nelle prime ore della mattina le sperate aperture con l’est in 20 metri sono disattese, benché qualche stazione asiatica si riesca a mettere a log anche grazie alla curiosa coincidenza con l’All Asian ssb Contest, gara in cui però, oltre al rapporto, si passa l’età dell’operatore (divertente era constatare la perplessità di qualche giapponese che, convinto che fossimo nell’All Asian Contest, riceveva da noi il progressivo di 123…  C’è da dire però che molte stazioni intelligentemente passavano doppi rapporti, sia come Field Day che come All Asian, per…. come dire, prendere due piccioni con una fava!).  

Intorno alle 10.00 arriva IKØYUT, poi IKØXBX che, mosso da compassione, porta il suo IC 756 Pro III in sostituzione del Kenwood TS 2000 (tutta un’altra cosa!!!); il tutto, sotto lo sguardo compiaciuto di IØZUT che, venuto a salutarci, con la sua sola presenza ha infuso coraggio e fornito un prezioso supporto morale.   Durante le ultime ore del Contest si sono alternati al microfono di nuovo IZØGVZ, IKØEFR e finalmente anche IWØSAF, tornato per la quarta volta nel giro delle 24 ore per dare ora una mano alla fase di smontaggio, ma che l’ultimo quarto d’ora si è inaspettatamente seduto di fronte alla radio per continuare le operazioni Contest allorché il resto della compagnia, capitanata dal Presidente IØKWX, aveva deciso di abbandonare l’attività con un certo anticipo e di andare a pranzo al ristorante dell’Olivetano.  

Gradita sorpresa è stata poi l’arrivo del segretario IKØMMI e signora che, con la sua potente macchina fotografica, ha fatto un reportage fotografico al campo operativo e… al tavolo da pranzo. Ma l’opera del Segretario non si è limitata a questo: grazie al suo interessamento una truppe televisiva della RAI ci ha fatto visita durante il Contest per realizzare un breve servizio, poi corredato da un testo elaborato dallo stesso Segretario, messo in onda su RAI 3 il lunedì 5 settembre; pochi secondi che comunque hanno messo in rilievo le attività dell’Associazione ARI Perugia.  

A Contest finito, anche IØUZF ci ha raggiunti per le operazioni di smontaggio.   La stazione di Sezione IQØPG/P ha potuto partecipare a questo Contest solo grazie all’interessamento, alla capacità organizzativa e alla spinta motrice di IKØXBX che, oltre all’incessante opera di coinvolgimento soci, ha reperito la piattaforma aerea da 20 metri e fornito il suo camper, già questo utilizzato anche nella edizione Field Day cw di giugno scorso.  

Grazie anche a tutti coloro che hanno contribuito sia come operatori più o meno esperti, sia come tecnici o supporters, o anche semplicemente come desiderosi di scambiare quattro chiacchiere ed opinioni sull’argomento.

Report  by IK0EFR - Foto by IK0EFR / IZ0PAD / IK0MMI

 

Vai alla galleria fotografica -->> 

 

Connettività Internet ?

Previsioni Meteo Umbria

Risorse di RADIOASTRONOMIA ed E.M.E. by I0NAA

IQ0PG & IQ0PG/P awards


 
 
  
 

 

  
 
 
 

SOLAR DATA PROPAGATION

*** RSS ARI NAZIONALE

Portale ufficiale dell'ARI - Associazione Radioamatori Italiani
  • Centinaia di Soci continuano a supportare l'Associazione anche con un pensiero "economico" tutto particolare. Ecco, perchè, anche e sempre all'insegna della trasparenza, vogliamo riportare l'estratto della ricevuta del bonifico che ci è arrivato dall'Agenzia delle Entrate e dalla quale si evince che, anche per il 2015-2016, abbiamo ottenuto la somma indicata quale contributo del 5x 1000 come Associazione (ARI). Un grazie sincero e amicale a tutti coloro che credono e sostengono la nostra attività che rappresenta e garantisce il futuro del Radiantismo  

  • L' A.R.I. ha perso un altro Socio che ha scritto la storia dell’Associazione. E’ venuto a mancare Ruggero Manenti (IS0RUH) già Segretario Generale e Presidente del Comitato Regionale Sardegna. Il CDN vuole esprimere le più sincere condoglianze alla moglie e ai figli.  

  • Clicca sull'immagine per scaricare la circolare in PDF

  • Modalità di adeguamento statutario da parte degli enti del Terzo Settoredi Vincenzo Favata, IT9IZY La disciplina degli adeguamenti statutari, contenuta nell'art. 101, comma 2 del codice del terzo settore,  stabilisce: "Fino all'operatività del Registro unico nazionale del terzo settore, continuano ad applicarsi le norme previgenti ai fini e per gli effetti derivanti dall'iscrizione degli enti nei registri Onlus, organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale che si adeguano alle disposizioni inderogabili del presente decreto entro 24 mesi dalla data della sua entrata in vigore. Entro il medesimo termine, esse possono modificare i propri statuti con le modalità e le maggioranze previste per le deliberazioni dell'assemblea ordinaria al fine di adeguarli alle nuove disposizioni inderogabili o di introdurre clausole che escludono l'applicazione di nuove disposizioni derogabili mediante specifica clausola statutaria". Il riferimento alle deliberazioni dell'assemblea ordinaria semplifica non poco l'iter modificativo per le categorie di Enti ai quali si applicano le disposizioni in esame; dette norme si applicano a tre categorie di enti: organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale ed Onlus, iscritte nei registri previsti dalle normative di settore.

  • La proposta dell'ARI per l'adattamento alla nuova normativa del Terzo Settoredi Vincenzo Favata, IT9IZY Sul punto è necessaria una premessa che prende le mosse da quanto scritto su RadioRivista nel mese di marzo del 2018. In detto editoriale precisavo, con riferimento al codice del terzo settore, che "dalla disamina delle norme emesse, salvo eventuali future modifiche (de iure condendo auspicabili) può affermarsi che numerose saranno le associazioni che per scelta o per impossibilità giuridica, rimarranno estranee alla riforma. Non ha caso nella rubrica di questo mese "Dalla parte della Legge" viene trattato il tema delle modalità di adeguamento statutario da parte degli enti del terzo settore. La citata scelta nasce dall'esigenza di fornire al lettore che lo desidera una più ampia panoramica delle questioni sottese alla problematica trattata in questa sede. Orbene, fatte queste brevi premesse è possibile esaminare l'attuale stato dell'ARI quale associazione iscritta nell'elenco centrale del Dipartimento della protezione civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Occorre precisare che l'ARI è iscritta non nella categoria A) dell'elenco, dove sono iscritte le strutture nazionali di coordinamento di organizzazioni di volontariato costituite ai sensi della legge 266/1991 e diffuse in più regioni o province autonome; la nostra associazione è iscritta (correttamente) nella categoria B) che ingloba le strutture nazionali di coordinamento di organizzazioni di altra natura purché a componente prevalentemente volontaria e diffuse in più regioni o province autonome.

  • ANNUNCIO IMPORTANTE Le scuole che sono interessate ad avere uno School Contact ARISS con un astronauta a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, sono invitate a presentare una domanda e un progetto educativo. La prossima finestra di presentazione si estende dal 1 febbraio al 29 marzo 2019. La selezione della scuola si svolgerà a maggio 2019. La conversazione spaziale sarà programmata provvisoriamente nel periodo che va da gennaio a giugno 2020. L’applicazione deve essere indirizzata via e-mail a: school.selection.manager(at)ariss-eu.org Ricordate di non aspettare gli ultimi giorni per inviare le vostre richieste! Un mentore ARISS vi guiderà  durante il processo di selezione. Se il progetto sarà selezionato, vi aiuterà a prepararvi per il contatto e avere un evento di successo. Fonte: ARISS-EU  

  • Fonte: waponline.it

  •  

  • *** RSS A.R.R.L.

    The American Radio Relay League (ARRL) is the national association for amateur radio, connecting hams around the U.S. with news, information and resources.
  • Authorities and major internet providers in Russia intend to disconnect the country from the internet as part of a planned experiment purportedly aimed at enhancing national security, the Russian news agency RosBiznesKonsalting (RBK) has reported. The stated reason for the experiment is to gather insights and provide feedback and modifications to a proposed law introduced in the Russian Parliam...

  • Listen to the new episode of ARRL Audio News on your iOS or Android podcast app, or online at http://www.blubrry.com/arrlaudionews/. Audio News is also retransmitted on a number of FM repeaters. Click here and then scroll down to see the list.  

  • ARRL is accepting applications for the position of Radiosport and Field Services Manager at ARRL Headquarters in Newington, Connecticut. This is a full-time, exempt position with a competitive salary. The successful candidate would be responsible for managing the Radiosport and Field Services functions, including employee training, and program and services delivery to members and field voluntee...

  • Another week passed with no sunspots, and as of February 14 it has been over two weeks since any sunspots were observed, the last on January 30. February 7 through 13 saw average daily solar flux decline from 71.1 to 70.4, compared to the previous seven days. Geomagnetic indices were lower, with average daily planetary A index declining from 11.6 to 8.1, and average mid-latitude A index going f...

  • Erik Andersen, K9EU, of Naperville, Illinois, has assumed the role of manager for the Ninth District Incoming QSL Bureau. He is a long-time volunteer with the Bureau as well as a noted and accomplished DXer and contester. He succeeds John Meyers, K9QVB, who served as manager for 2 decades and will remain a sorter and letter dispatcher. The Ninth District Bureau handles more than 45,000 DX QSL c...

  • Andy Anderson, K7GEX, of Edmonds, Washington, died February 5 after a lengthy illness. An ARRL Life Member, he was 84. His friend Andy Neimers, VA7FJT, said Anderson was the “godfather” of the Latvian Amateur Radio League (LRAL) and a founding member of the Latvians Worldwide roundtable net.“He sent literally tens of thousands of dollars of equipment to get the LRAL off the ground in the early ...

  • The Wireless Institute of Australia (WIA) is turning over Amateur Radio exam provision and call sign management to a new provider. WIA reports that telecommunications regulator ACMA has selected the University of Tasmania and Australian Maritime College (AMC) to take over as the preferred provider for the delivery of Amateur Radio examination, call sign management, and associated services. The ...

  • *** RSS DX ZONE

    Latest articles, reviews and links posted to The DXZone.com, an amateur radio, cb radio, scanning and shortwave radio, reference site The DXZone.com
  • Bitcoin sent from Toronto to Michigan through amateur radio using JS8Call keyboard-to-keyboard application software based on FT8 and fldigi

  • Elad FDM-S2 a PC controlled direct sampling SDR receiver, coverting HF and VHF Frequencies

  • A recap of what happened about ham radio in the web this week

  • Yaesu FT-857D Cheat Sheet, Helically wound antenna for 40m, Thin wire 160 metre G0CWT Loop Antenna, Homemade LiFePO4 battery power for Amateur Radio, Magnetic Loop for the 2m band, DIY Ham Radio Loudspeaker, Programming Chinese Radios, EME on a Budget - Moonbounce for the Rest of Us, Restricted Space Antennas : vertical dipoles, Cushcraft R8 Multiband HF Vertical

  • 2019 CQ WPX RTTY Contest, February 09 - 10, 2019 Starts: 0000 GMT Saturday Ends: 2359 GMT Sunday

  • IC-R20 by Icom. Wideband Receiver Professional radioreceiver, allow double receiver, from HF to Microwave, digital recorde, DTCS, Memories and 11 hours countinuous reception.

  • Internet and Radio/WebSDRThis WebSDR, hosted at Goonhilly Earth Station in Cornwall, enables you to listen to the Qatar OSCAR-100 Narrow band transponder onboard the Es'hail-2 satellite.

  • Software/Weak SignalJs8Call is communication software designed for keyboard-to-keyboard message passing. Based on the WSJT-X application and implementing the FT8 protocol techniques, it's a separate project run on Linux, Windows and MacOS

  •  

     

     

     

    WebPages soci ARIPG

    I0NAA  Mario

    IK0FUX  Francesco

    I0GEJ  Lidio

    I0GEJ  Lidio on G+

    IK0UTM  Vanni

    IK0XBX  Francesco

    IK0YUT  Luigi

    IZ0ABD  Francesco

    IZ0DXD  Sergio

    Announced DX Operations 

     

    NEWS DX OPERATION

    DX News DX Information for DXers
    Free business joomla templates