DX e Contest

 

Alle o8.oo locali di sabato 3 settembre scorso sono iniziate le operazioni di allestimento della stazione IQØPG/P, per la partecipazione al Contest Field Day IARU HF Region 1 ssb Contest – IØFLY memorial.     Mai come quest’anno la location era facile da raggiungere, soprattutto per gli OM del comprensorio perugino: è stato scelto il terreno affianco all’agriturismo “Olivetano”, nei pressi del percorso verde al Pian di Massiano, praticamente in città.     Di buon mattino IKØEFR, alle 08.00 appunto, comincia ad assemblare la 3 el. Yagi per i 20, 15, e 10 mt. sul piazzale-parcheggio dell’agriturismo, con l’aiuto di IWØSAQ, IWØSAF e IØUZF che giungono di lì a poco; un’ora scarsa di tempo prima dell’arrivo del braccio elevatore con cestello su cui fissare sia la direttiva, sia il dipolo 160-80-40 mt., a ben 20 metri d’altezza! L’idea di poter veder posizionata la 3 elementi così in alto, oltre a mettere una certa fretta nella fase di allestimento, aveva generato nei presenti, ma anche in tutti coloro che ne erano venuti a conoscenza, grande curiosità mista a incredulità…. forse perché non si era mai vista una cosa del genere prima d’ora!     In circa 4Ø minuti la direttiva viene assemblata, si prepara il dipolo per le bande basse... cosa fare quindi? Sembrava si dovesse attendere chissà quanto o, peggio, l’arrivo di una telefonata del tipo: “Niente da fare ragazzi, il braccio non si può utilizzare…”.

Alle ore 09.00 invece, puntualissimo, ecco arrivare la piattaforma aera preceduta da IKØXBX alla guida del suo camper, con stampato in volto – nonostante le sue precarie condizioni di salute - un raggiante sorriso pieno di rassicurante soddisfazione. Nel frattempo arrivano anche IKØYUT, IKØUTM ed il Presidente IØKWX; IØUZF ci aveva lasciato per impegni di qrl.     Si decide di far arrampicare il braccio elevatore su per il campo di ulivi e di sistemare il camper poco sotto, all’angolo del piazzale incatramato, a pochi metri dal braccio; intorno al mezzo si radunano IKØYUT, IKØUTM e IWØSAF mentre IKØXBX e IØKWX pensano alla sistemazione del camper, quindi IKØEFR e IWØSAQ sollevano la direttiva da terra e, con qualche difficoltà (le piante ai lati della rampa impedivano il passo), la accostano quanto più possibile al cestello. “Bella ‘sta piattaforma, che meraviglia…”. “Sì, ma ‘n s’alza”. “Come, ‘n s’alza?”. “E no, i comandi enno ‘n tol cestello e s’azionano sol da chi sta dentro ‘l cestello…”. “Oh porc….”.

IKØUTM si mette le mani nei (pochi) capelli, IKØYUT rimane a bocca aperta, IWØSAQ ride per non piangere, IKØXBX cammina sconsolato su e giù per il campo, IKØEFR già pensa di dover smontare la direttiva… ma ecco spuntare il “Deus ex machina” della situazione, questa volta magistralmente interpretato da Moreno IWØSAF che, dopo aver rassicurato il proprietario del braccio elevatore, prende in mano la situazione distinguendosi da tutti i presenti (non solo per la sua classifica nel DXCC…) per competenze tecniche e capacità. In quattro e quattr’otto risolve il problema (chiedete a lui per i dettagli) così che il braccio si muove e si alza a piacere; via di corsa allora a salire sul cestello (IKØUTM e IKØEFR), come ad approfittare dell’irripetibile momento, per fissare il palo con il rotore e poi issarvi la direttiva, che viene passata dalle mani di IWØSAF, IKØYUT e IWØSAQ.     Operazioni facili e tutto sommato brevi; si fissa il cavo coassiale, il cavo alimentazione rotore, si fissa il dipolo sotto il cestello e lo si collega al cavo coassiale. IKØEFR, che nel frattempo era sceso dal cestello, viene colto da una crisi di panico perché si rende conto di aver dimenticato il barilotto di giunzione tra il cavo coax ed il balun. Ma ecco il secondo intervento “divino”: IKØUTM recupera miracolosamente dalla sua macchina un barilotto facendo cosi tirare un sospiro di sollievo ad IKØEFR, che altrimenti sarebbe dovuto tornare a casa a prenderne uno. Tutto pronto quindi, si può tirare su il braccio. IWØSAF va ai comandi del camion e tira su, tira su… è uno spettacolo!     A qualcuno dei presenti viene in mente l’atmosfera creata dai Baracconi, forse per l’imponenza di tale struttura in movimento, non certo per il caldo che cominciava a rendersi insopportabile. “Ma l’ete provato ‘l cavo e ‘l rotore prima? ‘N è che tocca artirallo giù, no!”.

Ecco quindi che EFR ricorda una famosa frase del TIC: “Ce vorrebbe che funzionasse…”, e sottovoce recita una preghierina…

Nel frattempo IØKWX e IWØSAQ ci avevano salutati mentre IKØXBX era andato ad accompagnare il proprietario del mezzo per tornare poco dopo, portando panini con porchetta e bibite per tutti: la cosa viene molto apprezzata e cinque minuti sono bastati per rifocillarsi e trovare anche un po’ di riparo dal sole cocente.     Si avvicina mezzogiorno e, dopo quattro ore di lavoro, visto che si voleva concludere queste operazioni il prima possibile in considerazione del caldo e dell’inizio del Contest alle ore 15.00, non rimane che fissare i 6 bracci del dipolo utilizzando piante e paletti esistenti nel campo e stendere tutti i cavi fino al camper, dove IKØXBX aveva precedentemente sistemato la radio, l’alimentatore, l’antenna tuner e l’amplificatore.     Prima di andare via dovevamo assolutamente verificare la bontà dell’impianto ma nessuno voleva schiacciare quel microfono per paura di rimanere delusi; è toccato ad IKØEFR l’ingrato compito, e la sorpresa c’è stata: sì, ma positiva! Le due antenne risuonavano egregiamente, soprattutto la direttiva mai in vita sua aveva sperimentato la quasi totale assenza di ROS nelle 3 bande!! Anche il dipolo andava alla grande. Insomma, soddisfazione e stretta di mani tra i presenti e, radunate alcune cose e chiuso il camper, via a casa per farsi una doccia e recuperare un po’ di forze prima dell’inizio.

Alle 14.30 IKØEFR è di nuovo in quel piazzale, IWØQLQ è già arrivato per dare una mano; IKØXBX arriva poco dopo, si apre il camper, si accende tutto quanto, si posiziona un ventilatore (che forse è l’unica cosa che ha funzionato ininterrottamente per 24 ore), si testano nuovamente le antenne e si scrivono i punti di riferimento per l’amplificatore e l’antenna tuner.     Il tempo passa in fretta, sono le ore 13.14 gmt quando IKØEFR inizia le operazioni Contest e mette a log il primo qso in 21 MHz. Si parte. La propagazione non è un gran che, si vede subito, ma la cosa non ci stupisce affatto e i qso si susseguono con un certo ritmo.     Fa molto caldo, tanto che… l’amplificatore dopo circa un’oretta di lavoro, causa surriscaldamento, cessa di funzionare; IKØXBX, costruttore di quell’amplificatore, per fortuna era nei paraggi e, cacciavite alla mano, non esita ad intervenire e ad operare pure lui un piccolo miracolo, visto che dopo circa una ventina di minuti l’amplificatore riprende a funzionare come prima.     Francesco poi si allontana (impegni di QRA), a far compagnia a IKØEFR rimane IKØVSY che era arrivato poco prima, dando il “cambio” a IWØQLQ. Tutto procede per il meglio, anche se i 15 metri s’erano praticamente chiusi e rimaneva la banda dei 20 metri, visto che dei 10 metri, nemmeno a parlarne. Dopo circa un’altra oretta ecco un problema serio: una fumata nera esce violentemente dall’amplificatore e questa volta non c’è cacciavite che tenga. IKØEFR e IKØVSY tolgono subito l’amplificatore dal camper, tanto scottava che lo si teneva con difficoltà, e… non rimane che andare con i 100 w del TS 2000. Pazienza.     IKØEFR avvisa subito IKØXBX che si mette immediatamente in moto per trovare una soluzione, richiamando in effetti poco dopo e dicendo di aver sentito IZØGVZ - il quale sarebbe venuto più tardi - e che avrebbe portato il suo FL 2100. Bene, buona notizia…

Alle ore 19.00 arriva IKØUTM per dare il cambio a IKØEFR, si va lisci, lisci… il traffico è scarso, anche in 40 metri. - Alle 22.30 arriva IZØBVU, viene a trovarci anche il Presidente IØKWX, poco dopo arriva IZØGVZ con l’atteso amplificatore, mentre IKØUTM ci saluta. IKØEFR ne approfitta per qualche ora di sonno nella macchina.   Alle 02.30 IZØGVZ se ne va e IKØEFR torna nel camper per assistere IZØBVU nelle operazioni e tentare di “lavorare” le bande basse, con scarsi risultati però sia in 80 metri (71 qso in tutto) e soprattutto in 160 metri, dove un forte QRM atmosferico per tutta la notte ed oltre, unito alla bassa potenza in uscita (perché l’amplificatore portato da IZØGVZ purtroppo, appena si scaldavano le valvole, calava vertiginosamente di potenza tanto che spesso si decideva di metterlo in stand by ed attenderne il raffreddamento!), non ha consentito di fare più di 7 qso, nonostante l’ottima resa del dipolo in questa frequenza. E così fino alle 06.00 quando arriva IZØPAD che dà il cambio a IZØBVU.  

Anche nelle prime ore della mattina le sperate aperture con l’est in 20 metri sono disattese, benché qualche stazione asiatica si riesca a mettere a log anche grazie alla curiosa coincidenza con l’All Asian ssb Contest, gara in cui però, oltre al rapporto, si passa l’età dell’operatore (divertente era constatare la perplessità di qualche giapponese che, convinto che fossimo nell’All Asian Contest, riceveva da noi il progressivo di 123…  C’è da dire però che molte stazioni intelligentemente passavano doppi rapporti, sia come Field Day che come All Asian, per…. come dire, prendere due piccioni con una fava!).  

Intorno alle 10.00 arriva IKØYUT, poi IKØXBX che, mosso da compassione, porta il suo IC 756 Pro III in sostituzione del Kenwood TS 2000 (tutta un’altra cosa!!!); il tutto, sotto lo sguardo compiaciuto di IØZUT che, venuto a salutarci, con la sua sola presenza ha infuso coraggio e fornito un prezioso supporto morale.   Durante le ultime ore del Contest si sono alternati al microfono di nuovo IZØGVZ, IKØEFR e finalmente anche IWØSAF, tornato per la quarta volta nel giro delle 24 ore per dare ora una mano alla fase di smontaggio, ma che l’ultimo quarto d’ora si è inaspettatamente seduto di fronte alla radio per continuare le operazioni Contest allorché il resto della compagnia, capitanata dal Presidente IØKWX, aveva deciso di abbandonare l’attività con un certo anticipo e di andare a pranzo al ristorante dell’Olivetano.  

Gradita sorpresa è stata poi l’arrivo del segretario IKØMMI e signora che, con la sua potente macchina fotografica, ha fatto un reportage fotografico al campo operativo e… al tavolo da pranzo. Ma l’opera del Segretario non si è limitata a questo: grazie al suo interessamento una truppe televisiva della RAI ci ha fatto visita durante il Contest per realizzare un breve servizio, poi corredato da un testo elaborato dallo stesso Segretario, messo in onda su RAI 3 il lunedì 5 settembre; pochi secondi che comunque hanno messo in rilievo le attività dell’Associazione ARI Perugia.  

A Contest finito, anche IØUZF ci ha raggiunti per le operazioni di smontaggio.   La stazione di Sezione IQØPG/P ha potuto partecipare a questo Contest solo grazie all’interessamento, alla capacità organizzativa e alla spinta motrice di IKØXBX che, oltre all’incessante opera di coinvolgimento soci, ha reperito la piattaforma aerea da 20 metri e fornito il suo camper, già questo utilizzato anche nella edizione Field Day cw di giugno scorso.  

Grazie anche a tutti coloro che hanno contribuito sia come operatori più o meno esperti, sia come tecnici o supporters, o anche semplicemente come desiderosi di scambiare quattro chiacchiere ed opinioni sull’argomento.

Report  by IK0EFR - Foto by IK0EFR / IZ0PAD / IK0MMI

 

Vai alla galleria fotografica -->> 

 

Connettività Internet ?

IQ0PG & IQ0PG/P AWARDS



GALLERIA FOTOGRAFICA



Previsioni Meteo Umbria

 
 
  
 
    
  
 
 
 

SOLAR DATA PROPAGATION

*** RSS ARI NAZIONALE

Portale ufficiale dell'ARI - Associazione Radioamatori Italiani
  • Un’iniziativa congiunta delle Sezioni ARI di Mestre e Venezia. In occasione dell’ottantesimo anniversario della morte di Guglielmo Marconi e fino al 31 dicembre 2017, i radioamatori delle sezioni ARI di Mestre e Venezia si alterneranno al microfono, tasto e console della stazione commemorativa IY3VE, allestita presso il Padiglione delle Navi del Museo Storico Navale della Marina Militare, presso l’Arsenale di Venezia. Il Padiglione delle Navi, oltre oltre ai rari e preziosi esemplari di imbarcazioni e motoscafi, ospita qualcosa di poco conosciuto e motivo di particolare interesse per i radioamatori (ma non solo): l’apparato motore e le caldaie a vapore che muovevano lo yacht Elettra, la nave di Marconi, dalla quale ha effettuato alcuni dei più importanti esperimenti. Clicca qui per maggiori informazioni e contatti Fonte: ARI Mestre

  • Fonte: ARI Portici

  • Clicca sull'immagine per il programma aggiornato Fonte: Cubesat

  • Giancarlo Moda, I7SWX • Ho appena appreso della dipartita di Mario Ambrosi, I2MQP. Sono scioccato e dispiaciuto molto. Vi prego di accettare le mie condoglianze e di estenderle a tutti i membri del CDN e più importante vi chiedo di passare le mie più sentite condoglianze alla sua famiglia. Lo conoscevo da molti anni, dal secolo passato. Giovanni Bini, I5JHW • Un pezzo di storia BUONA del mondo della radio se ne è andato, un lutto per tutti, per quelli della mia generazione appassionati di DX ancora più dolorosa...Ciao Mario. Lorenzo Leo, I2LLO (Presidente CRL) • Mario Ciao. Mi raccomando per questa spedizione non dimenticare nulla. Ma lì dove sei adesso cosa ti occorre? Il microfono non credo, sarà sufficiente parlare. Poi l’antenna, ma anche questa mi sa che non sarà necessaria da quella postazione così in alto chissà quali DX potrai fare. Poi la radio, ma che dico se non serve il microfono e l’antenna non è necessaria, probabilmente la trovi lì, sarà speciale e trasmetterà su tutte le frequenze, contemporaneamente. Che lingua si parla lì? Mi raccomando tienici informati. Siamo tutti in attesa di sentirti ma di certo questo è un “new-one” che non avremmo mai voluto fare. Manfredi De Regny • Ciao Gabriele, mi dispiace moltissimo avevamo collaborato assieme in Epson e lui era il capo… una gran brava persona, poi mi aveva confessato che da piccolo in edicola aveva comperato il mio Segreti della Radio ed era lì che si era appassionato alla radio. Che perdita poi per l’Associazione che stava ricominciando ad alzare la testa. Pietro Blasi, I0YLI • Vorrei esprimere le mie SENTITE CONDOGLIANZE alla Famiglia del compianto amico Mario I2MQP e a tutta l' ARI ....RP. Giovanni Morini, IW4ECF (Segretario) • A nome della Sezione ARI di Faenza si esprimono le più sentite condoglianze... RIP. Nicola Fondriest, IN3ADW (Presidente) • Il Consiglio Direttivo della Sezione ARI di Trento, il Sindaco e tutti i Soci porgono sentite condoglianze per la scomparsa del nostro Presidente Mario Ambrosi, I2MQP, unendoci con affetto e un caloroso abbraccio verso i famigliari, in ricordo dell'impegno profuso in tutti questi anni per la nostra Associazione e per tutto il radiantismo.

  • Con grande dispiacere comunico che è venuto a mancare il Presidente Mario Ambrosi, I2MQP, che con grandissima forza di volontà, passione ed energia ha fatto crescere, nel corso di diversi decenni, la nostra Associazione. Con slancio, negli ultimi anni, si era interamente dedicato al rilancio dell’A.R.I. con tenacia giovanile ed impegno non comune. Esterno anche, oltre alla mia personale, la grande commozione di tutti i componenti del C.D.N. e C.S.N. A.R.I. e l’attuale profondo disagio per la scomparsa improvvisa dell’amico e radioamatore Mario I2MQP conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo. Il Segretario Generale A.R.I.Vincenzo Favata, IT9IZY

  • Clicca sull'immagine per scaricare il programma completo in PDF

  • In occasione delle manifestazioni marconiane l’INORC ricorda la crociera atlantica del regio incrociatore Carlo Alberto effettuata da Ottobre a Dicembre del 1902. Presente a bordo Guglielmo Marconi che, al largo delle isole Azzorre,  effettuò sperimentazioni di trasmissione e ricezione in codice morse e della V costruito nel regio arsenale di La Spezia entrò in servizio il 1° Maggio 1898  e vi rimase fino al 1921. L’incrociatore Carlo Alberto dislocava 6832 tonnellate, lungo 105,7 metri largo 18 metri, pescaggio 7,5 metri, propulsione a vapore fornito da 8 caldaie, due eliche, velocità massima 19,5 nodi.  Equipaggio 486 uomini.  Sotto la supervisione di Guglielmo Marconi sul Carlo Alberto fu la prima nave da guerra Italiana su cui venne installato il sistema di trasmissione  e ricezione radio  “detector“  inventato dallo stesso Marconi. Il Carlo Alberto effettuò numerose crociere  dimostrative. Le più celebri quella del 10 Luglio 1902 in Inghilterra per l’incoronazione del RE Edoardo VII°  e  quella nel Golfo di Finlandia a San Pietroburgo dove nell’isola fortezza di Kronstadt, presente il RE d’Italia Vittorio Emanuele III, il 12 Luglio 1902 Gugliemo Marconi diede dimostrazione allo Zar Nicola II delle capacità della radio di effettuare collegamenti radiotelegrafici a grande distanza collegandosi con Poldhu  a oltre  2.600 chilometri di distanza. Dal giorno 12 Novembre al giorno 24 Novembre 2017 la stazione  IQ1NM vale 5 punti per il Diploma Carlo Alberto. Clicca qui per il regolamento completo Fonte: qrz.com/IQ1NM

  •   Storia L’Associazione nacque all’indomani della prima guerra mondiale. La sua denominazione era Associazione Nazionale dell’Arma del Genio (A.N.A.G.) e dal 1931 diede vita ad un periodico mensile intitolato “Santa Barbara”. Il suo primo Presidente fu il Generale Borgatti, illustre storico militare, fondatore del Museo Storico del Genio, che sollecitò il monumento all’Arma inaugurato a Roma nel 1925 in Castel Sant’Angelo e trasferito successivamente in Piazza Maresciallo Giardino. Nel 1934 l’Associazione prese il nome di Reggimento Genio “Mario Fiore”. Nel 1954 l’Associazione prendeva il nome di Associazione Nazionale Genieri e Trasmettitori d’Italia (A.N.G.E.T.) e il suo periodico, dopo essere stato rinominato “IL GENIERE” nel 1982, assumeva la denominazione definitiva di “ANGET”. L’A.N.G.E.T. è una Associazione d’Arma e di volontariato per la Protezione Civile e per interventi umanitarie anche fuori dai confini nazionali. Ha personalità giuridica, è apartitica, senza fini di lucro, aperta a tutti coloro che hanno prestato o prestano servizio in reparti ed organi delle Armi del Genio e delle Trasmissioni e a tutti coloro che ritengono di identificarsi nei suoi valori ideali e intendono concorrere al conseguimento delle sue finalità. (liberamente tratto da http://www.esercito.difesa.it/organizzazione/associazioni/Associazioni-dArma-e-di-Corpi/Pagine/Associazione-Nazionale-Genieri-e-Trasmettitori.aspx).  

  • *** RSS A.R.R.L.

    The American Radio Relay League (ARRL) is the national association for amateur radio, connecting hams around the U.S. with news, information and resources.
  • AMSAT-NA’s latest Amateur Radio CubeSat, RadFxSat (Fox-1B), now known as AO-91, has been opened for general use. AMSAT Engineering officially announced that AO-91 was ready for use at 0650 UTC on Thanksgiving Day, November 23. AMSAT VP of Engineering, Jerry Buxton, N0JY, turned over operation to Mark Hammond, N8MH, and AMSAT Operations during a contact on the AO-91 repeater during the pass over...

  • A free webinar, “What is SKYWARN™ Recognition Day and how can you participate?” will take place on November 27 at 8 PM EST (0100 UTC on November 28). Register online. After registering, you will receive a confirmation e-mail containing information about joining the webinarSRD this year takes place on Saturday, December 2 from 0000 until 2400 UTC (starts on the evening of Friday, December 1, in ...

  • The 2018 edition of The ARRL Handbook for Radio Communications has undergone a complete makeover. First published in 1926, the most widely used one-stop reference and guide to radio technology principles and practices over the years since has documented the state-of-the-art in Amateur Radio as well as emerging technologies in radio experimentation, discovery, and achievement. The 95th edition o...

  • The Amateur Radio clubs at National Aeronautics and Space Administration (NASA) centers around the US have invited the Amateur Radio community to join the NASA On The Air (NOTA) special event. NOTA gets under way in December 2017 and continues through December 2018. In addition to being the agency’s 60th anniversary, 2018 will mark 50 years since NASA orbited the first human around the moon, an...

  • The winning article for the November 2017 QST Cover Plaque award is “Build Your Own Arduino-Based Antenna Analyzer” by Jack Purdum, W8TEE, and Farrukh Zia, K2ZIA. The QST Cover Plaque Award -- given to the author or authors of the most popular article in each issue -- is determined by a vote of ARRL members on the QST Cover Plaque Poll web page. Cast a ballot for your favorite article in the De...

  • Satellite signals heard over the weekend did not come from a missing Argentine Navy submarine San Juan that went missing on November 15, dashing hopes that the vessel could be located. The submarine had reported a malfunction, had surfaced, and was headed back to its base when the Navy lost contact with it. The sub, built in Germany in the 1980s, carries a crew of 44.Vessels from Argentina, the...

  • *** RSS DX ZONE

    Latest articles, reviews and links posted to The DXZone.com, an amateur radio, cb radio, scanning and shortwave radio, reference site The DXZone.com
  • The CQ WW is the largest Amateur Radio competition in the world. The 2017 CQ World-Wide DX Contest CW is November 25-26. The goal of making as many contacts with as many different DXCC entities and CQ Zones as possible.

  • Breadboard Radio, Diamond CP22E Review, 3 Element Yagi for 40 Meters , Knightlites QRP Association , NAQCC,40m Vertical End-Fed Antenna, VHF-UHF Diplexer, Morgain 80-160, Morgain 40 80, Frame Antenna for 80m, Sangean ATS-505 Review

  • CQ WW DX, October 28-29, 2017, the largest ham radio contest in the world with over 35,000 participants with the goal of making as many contacts with as many different DXCC entities and CQ Zones as possible.

  • Morgain 40-80 by IM0JZJ, Morgain Antenna, the old lady, DC Distribution Box Project, Trapped Dipole for 12 and 17 Meters, M0NWK Amateur radio blog by Adrian Leggett, Live DX Cluster M0NWK, ICOM IC-R72E Review, Wellington Scanner Frequencies - New Zealand

  • JOTA-JOTI Jamboree On The Air - Jamboree On The Internet is the largest event in Scouting. JOTA-JOTI 2017 is 20th, 21st & 22nd October

  • Join the DXZone on Google+. GEt all new links on the popular google social network

  • Join dxzone.com on Facebook. Get all new links published in facebook every day.

  • DX Resources/DX Peditions/2017 DXpeditionsHC8LUT Argentinian DXpedition from San Cristobal Galapagos Island November 29 to Dicember 8 2017

  •  

     

     
    WEBPAGES dei soci  ARIPG 

     IK0FUX  Francesco

    I0GEJ  Lidio

    I0GEJ  Lidio Google+

     IK0UTM  Vanni

    IK0XBX  Francesco

    IK0YUT  Luigi

    IZ0ABD Francesco Google+

    IZ0DBA  Giacomo

    IZ0DXD  Sergio

     

    Announced DX Operations 

     

    NEWS DX OPERATION

    DX News DX Information for DXers
    Free business joomla templates