I radioamatori

In linea di massima i radioamatori comunicano attraverso la  radio scambiandosi le loro esperienze tecniche o anche solamente per il gusto di comunicare con altre persone, accomunate dalla stessa passione.

Ovviamente i radioamatori appartengono a qualsiasi razza, condizione sociale , età , in sintesi non vi sono né barriere, politiche , sociali, religiose ecc.

Attraverso la radio si può comunicare con i paesi più lontani o con le isole più sperdute instaurando a volte forti e durature amicizie.

Le trasmissioni vengono effettuate sulle frequenze radio assegnate internazionalmente al Servizio di Radioamatore.

In pratica i radioamatori dalle loro case possono comunicare con altri colleghi in vari modi e con tecniche diverse, svolgendo altresì le molteplici attività che il campo radioamatoriale offre:

 

TELEGRAFIAin codice Morse ricetrasmissione di punti e linee

 

TELEFONIAo Fonia usata per trasmettere la parola praticamente come le radio commerciali

 

SSTV(slow scan TV) televisione a scansione lenta permette di inviare o ricevere immagini

 

ATVAmateur television TV a scansione veloce

 

RTTY e AMTOR comunicazione tramite telescrivente. Con l'arrivo dei computer non è più necessario per questo tipo di trasmissione usare le vecchie macchine telescriventi, ma con computer modestissimi e appositi programmi è possibile ricevere e trasmettere nei codici Baudot AMTOR - RTTY ecc...

 

FAX SIMILE  trasmissioni via radio di immagini ad alta definizione.

 

PACKET RADIO"commutazione di pacchetto" in pratica due o più computer possono scambiarsi informazioni. Per   effettuare questo tipo di comunicazione è semplice basta disporre di un computer e anche di una modesta radio ed un modem per essere in grado di trasmettere e ricevere messaggi, bollettini e files di qualsiasi tipo via radio.

A proposito delle tecniche digitali esse stanno assumendo un ruolo sempre più importante e nuovi metodi vengono elaborati, il progresso tecnologico crea nell'appassionato nuovi stimoli per la sperimentazione, infatti l'abbinamento radio-computer ormai è molto diffuso tra i radioamatori e porterà sicuramente a nuovi sviluppi.

Attraverso le tecniche elencate i radioamatori esplicano la loro attività nei modi più diversi:

 

Comunicazioni a lunga distanza o DXin linea di massima effettuare collegamenti nei luoghi più remoti ed inaccessibili del pianeta.Collegato al DX vi sono anche le cosi dette "spedizioni" o Dx expedition. Infatti gruppi di radioamatori organizzano spedizioni nelle località più difficili da collegare allo scopo di comunicare via radio con il maggior numero possibile di appassionati. Le spedizioni possono essere effettuate in isole esotiche, nei posti più inospitali del pianeta oppure anche in paesi dove l'attività radiantistica non si sia ancora sviluppata. Questo genere di attività richiede un non comune spirito di avventura e adattabilità.I Contestin pratica sono gare nelle quali i radioamatori in linea di massima cercano di avere contatti con più stazioni possibili. Di queste gare ne esistono diverse con regolamenti specifici.

 

Satellite I radioamatori hanno messo in orbita vari satelliti per comunicazione che sono in grado di ricevere e ritrasmettere i segnali inviati da terra.

 

EME  (Earth-Moon-Earth) collegamenti via luna sfruttando la riflessione delle onde radio sulla superficie lunare.

 

Meteor scattercollegamenti sfruttando la riflessione delle onde radio sulle tracce ionizzate lasciate nell'atmosfera dalle meteoriti.

 

A.R.D.F  Amateur Radio Direction Finding; sono gare di radio-localizzazione di trasmettitori nascosti normalmente disposti su di un percorso, con l'aiuto di una radio ricevente ed una antenna direttiva portatile bisogna scoprire da dove viene emesso il segnale. E' una vera gara sportiva ed esiste un campionato mondiale.

 

PROTEZIONE CIVILEI radioamatori ancora oggi si sono rivelati indispensabili nelle situazioni d'emergenza , quando le normali comunicazioni sono inesistenti o danneggiate dalle calamità. Infatti per l'estrema mobilità, distribuzione sul territorio e affidabilità i radioamatori hanno risolto diverse problematiche legate alle comunicazioni durante le emergenze. Inoltre i radioamatori forniscono radioassistenza a gare sportive e manifestazioni varie.

Tutte queste attività vengono espletate dai radioamatori sulle frequen radio a loro assegnate, oltre a questo molti si dedicano all'autocostruzione, sperimentando nuovi circuiti o antenne, in questo campo esistono molti tecnici che danno il loro contributo nella conoscenza della materia.

In linea di massima comunque i radioamatori per definizione sono un po’ tutti autocostruttori, infatti quasi tutti si sono cimentati in pratiche costruzioni vuoi per migliorare la propria stazione radio vuoi per la voglia di sperimentare qualcosa fatto da sé.

La QSLè d'uso fra i radioamatori che ogni collegamento (QSO) sia confermato da una  QSL, in pratica una cartolina personalizzata con il proprio nominativo e i dati del collegamento che conferma l'avvenuto contatto. La spedizione della QSL può avvenire via diretta, oppure via associazione, basta portare le QSL in sezione e l'associazione sarà in grado di farla arrivare al vostro corrispondente senza nessuna spesa, tutto ciò funziona anche quando dovrete ricevere delle cartoline QSL. Le cartoline QSL vengono usate come prova tangibile dell'avvenuto collegamento. E' ovvio che in linea di massima un radioamatore può possedere migliaia di cartoline QSL provenienti da tutto il mondo.

 

 

I Diplomi sono particolari attestati promossi da varie associazioni con regolamenti diversi:

wac.jpg (11703 byte)Il radioamatore per conseguire un determinato diploma deve soddisfare quelle caratteristiche che il regolamento prevede, per fare un esempio: dimostrare di aver collegato almeno 100 paesi nel mondo, dimostrare di aver collegato tutti i paesi nell'oceano pacifico oppure dimostrare di aver collegato tutte le province italiane ecc - I diplomi sono moltissimi con i regolamenti più disparati, vi sono diplomi facili da conseguire ed altri che necessitano anni di attività e perseveranza. In ogni caso chi si interessa a questa attività avrà modo di trovare sempre nuovi incentivi.

Con questo, si è cercato di descrivere le principali attività che un radioamatore può svolgere, ma niente vieta che un radioamatore usi la radio per comunicare o più semplicemente per fare nuove conoscenze ed instaurare amicizie personali.

Connettività Internet ?

Previsioni Meteo Umbria

Risorse di RADIOASTRONOMIA ed E.M.E. by I0NAA

IQ0PG & IQ0PG/P awards


 
 
  
 

 

  
 
 
 

SOLAR DATA PROPAGATION

*** RSS ARI NAZIONALE

Portale ufficiale dell'ARI - Associazione Radioamatori Italiani
  • L’Associazione Radioamatori Italiani Sezione di Matera istituisce il Diploma Matera Capitale Europea della Cultura 2019 il cui scopo è la divulgazione e valorizzazione del patrimonio storico, culturale, architettonico e naturale presente su tutto il territorio Lucano, allo stesso tempo la rinascita della Sezione di Matera. Art. 1 • Partecipanti: il diploma è destinato agli OM ed SWL italiani e stranieri regolarmente autorizzati che effettueranno collegamenti con le stazioni appartenenti alla Sezione A.R.I. di Matera e con stazioni aggregate, che svolgeranno attività radio in occasione di Matera Capitale Europea della Cultura 2019. Art. 2 • Validità delle attività: le stazioni accreditate appartenenti alla Sezione A.R.I. di Matera passeranno il codice ASC B04 e i punti di validità, le stazioni aggregate solo i punti di validità. Le stazioni accreditate e aggregate operanti dal territorio Lucano (Basilicata) posso effettuare in contemporaneamente attività anche per altri diplomi purchè venga specificato nella chiamata. Art. 3 • Data e ora: il Diploma DMCEC si svolgerà dalle 00:00 UTC del 01 Dicembre, alle ore 23:59 UTC del 22 Dicembre 2019. Art. 4 • Modi: CW, FT8, SSB, RTTY, PSK. Art. 5 • Bande: le bande utilizzate saranno 20m, 40m, 80m, e nel rispetto del Band-Plan I.A.R.U. e Nazionale. Non sono ammessi collegamenti via ripetitore, trasponder, eco link o comunque cross band o cross mode.  

  • Piccole, importanti informazionidi Vincenzo Favata, IT9IZY Questo editoriale ha (avrebbe) lo scopo di aiutare lo scrivente e tutto il CDN a far funzionare l’ARI con maggiore speditezza. Occorre tener presente che generalmente all’inizio di ogni anno, precisamente nei primi due/tre mesi, arrivano in sede a Milano oltre 12.000 richieste di rinnovo delle quote sociali ed un quantitativo notevole di e-mail contenenti istanze collegate alla verifica dei pagamenti delle quote. I versamenti delle quote sociali si concentrano nei primi tre mesi dell’anno e vengono aggiornati, di norma, entro un mese dall’arrivo. Il tempo di risposta alle varie richieste che pervengono agli uffici in questi mesi non è celere come negli altri periodi dell’anno, stante che i dipendenti sono prevalentemente dedicati alla registrazione dei rinnovi. La registrazione dei nuovi soci e dei rinnovi ha una particolare priorità ed  è oltremodo importante per l’Associazione, posto che l’aggiornamento tempestivo degli elenchi dei soci consente l’invio corretto di RadioRivista agli aventi diritto in regola con il pagamento degli oneri sociali. A tal proposito appare utile far presente anche che le spedizioni degli arretrati della rivista a coloro cui spettano saranno oggetto di particolare attenzione al duplice fine: ridurre e al contempo velocizzare la spedizione delle copie.  

  • Disponibile in area riservata ai verbali C.D.N, il verbale del 15 ottobre 2019

  • Disponibili, in area riservata alle circolari alle Sezioni, le quote Sociali del 2020

  • ARI International DX Contest 2019Risultati Italia Per leggere la classifica completa cliccare qui   ARI International DX Contest 2019DX Results To read the results click here

  • Organizzato e gestito dalla sezione ARI di Porto Torres con la collaborazione dell'associazione Prendas de Ittiri La Sezione A.R.I. Di Porto Torres ha indetto, dal 14 al 24 Novembre 2019, il 4° Diploma Prendas de ITTIRI, a carattere radiantistico, al fine di far conoscere la storia, le tradizioni popolari ed i beni culturali materiali e immateriali della zona del Coros e di Ittiri (SS), utilizzando le gamme HF, con l’intento di incrementare l'attività DX, la sperimentazione e la ricerca sulle bande suddette. Il diploma negli anni definito "Prendas de ITTIRI", per riferirsi ai gioielli caratteristici della tradizione popolare di Ittiri, è una manifestazione che annualmente dal 2005 si svolge nella cittadina di Ittiri a pochi chilometri da Sassari. In pratica, si tratta una «fiera-vetrina» nella quale sono proposte ed esposte tutte le produzioni dell'artigianato locale, sia quello tradizionale, sia quello moderno: la produzione di gioielli della cultura popolare, le Prendas appunto rimandano all'usanza dei doni nuziali; la produzione di manufatti in trachite e in ferro battuto; la produzione di pane e dolci tipici particolarmente decorati; la produzione di vino e olio; infine, la realizzazione di capi dell’abbigliamento tradizionale femminile e maschile. In queste produzioni, è presente l'espressione culturale non solo della comunità di Ittiri, ma di tutta la Sardegna. Il diploma oramai si è affermato nel panorama radiantistico e non solo; è uno dei tanti eventi a cui l'organizzazione crede. Nelle giornate della manifestazione sarà di nuovo visitabile il museo della radio realizzato e dedicato da «Mario Faedda», da sempre appassionato e collezionista di radio antiche. Nei locali del museo sarà attiva la stazione jolly IQ0AK. Come tutti gli anni trasmetterà per ottenere il diploma Prendas gestito dal team DX Coros. Come riscontro del successo ottenuto si può ricordare che, lo scorso anno, ha ricevuto circa 4000 visitatori. In sostanza, costituisce una forma di esempio per far conoscere chi sono i radioamatori e cosa socialmente e culturalmente realizzano. Per chi desideri contattarci può scrivere a segreteria.ariportotorres(at)gmail.com, per vedere alcune foto del museo visitare il sito http://dxcoros.ml. Regolamento in PDF disponibile QUI Maggiori info su: ARI Porto Torres e Prendas de Ittiri Presidente ARI Porto TorresAntonio Solinas, IS0JXO - KD2SYI

  • Su disposizione del Presidente ARI, Avv. Vincenzo Favata IT9IZY, desideriamo ricordare che tutti gli articoli di collaborazione, peraltro sempre ben accetti ed apprezzati, di cui si richiede la pubblicazione su RadioRivista e/o sul sito ARI.it vanno inviati esclusivamente ai seguenti indirizzi: Per la pubblicazione su RadioRivista: ari.radiorivista(at)gmail.com Per la pubblicazione sul sito Ari.it: pubblicita.ari(at)gmail.com L'invio degli articoli ad altri indirizzi differenti dai succitati non verranno presi in considerazione. Certi della Vostra comprensione, contiamo di ricevere puntualmente cronache e notizie delle Vostre esperienze radiantistiche e attività di Sezione.

  • Il nostro Speciale inno all'applicazioneGabriele Villa, I2VGW Applicazione. Oggi questo termine è spesso sulle nostre labbra, è vero. Ma, a senso unico: si scarica un'applicazione, si testa un'applicazione, si vota un'applicazione. A senso unico perché questo vocabolo sembra oramai solo strettamente connesso al mondo dei software e, in particolare, a quello dello smartphone che tutti teniamo in tasca. E invece. Invece, no. Se andiamo, per esempio, indietro di qualche anno ecco che tornano alla mente altri refrain legati alla parola applicazione. Ve la ricordate la frase che i genitori si sentivano dire spesso dai professori quando chiedevano una valutazione dei loro figli a scuola? Spesso il ritornello era: "Ha le capacità ma non si applica" O ancora: "Dovrebbe applicarsi di più e allora forse arriviamo alla sufficienza".  

  • *** RSS A.R.R.L.

    The American Radio Relay League (ARRL) is the national association for amateur radio, connecting hams around the U.S. with news, information and resources.
  • Don Greenbaum, N1DG, of Duxbury, Massachusetts, has been appointed to the NOAA/US Fish and Wildlife Service Community Group. He will participate in meetings to discuss the development of the Monument Management Plan that will provide for effective direction over the Pacific Remote Islands Marine National Monument (PRIMNM). He will serve as a citizen-at-large representative.His input in the disc...

  • With just 3-1/2 days left for substantive work, delegates at World Radiocommunication Conference 2019 (WRC-19) face a daunting workload as the conferees try to reach consensus on several remaining issues including the agenda for the next WRC. The final session of the conference plenary to approve texts for inclusion in the Final Acts of the conference is set to wrap up at noon on Thursday, Nove...

  • CWops is now accepting nominations for its Award for Advancing the Art of CW for 2020. The award recognizes individuals, groups, or organizations that have made the greatest contribution(s) toward advancing the art or practice of radio communication by Morse code. Candidates for the award may be authors of publications related to CW; CW recruiters, trainers, mentors, coaches, and instructors; p...

  • A new Director and Vice Director have been elected in the ARRL’s Southeastern Division, based on results from ballot tabulations on Friday, November 15, in the 2019 ARRL Board of Director elections. Mickey Baker, N4MB, defeated incumbent Director Greg Sarratt, W4OZK, 2,132 votes to 1739 votes. Also, challenger James Schilling, KG4JSZ, (1,356 votes)  defeated incumbent Vice Director Joseph Tirit...

  • Listen to the new episode of ARRL Audio News on your iOS or Android podcast app, or online at http://www.blubrry.com/arrlaudionews/. Audio News is also retransmitted on a number of FM repeaters. Click here and then scroll down to see the list.

  • Even with little to no solar activity, it is amazing how many long-distance HF contacts are possible, even without using weak signal modes such as FT8.Recent DXpeditions, such as the ones on Pitcairn Island and Marquesas, had little trouble piling up the contacts, even on ten meters. It helps that we are in the fall season.No sunspots over the past week, and average daily solar flux was about t...

  • *** RSS DX ZONE

    Latest articles, reviews and links posted to The DXZone.com, an amateur radio, cb radio, scanning and shortwave radio, reference site The DXZone.com
  • The CQ WW is the largest Amateur Radio competition in the world. Over 35,000 participants take to the airwaves on the last weekend of November (CW) with the goal of making as many contacts with as many different DXCC entities and CQ Zones as possible.

  • The Expert Electronics SunSDR2 DX is a compact HF 6m 2m VHF SDR Transceiver with a modern design

  • Antuino - Antenna Test Equipment, WA3TFS Projects, Circuit Boards and Kits for Amateur Radio , miniVNA PRO Modifications, The Cubical Quad is Beautiful, Daki Funkversand, Bergendorffs Radiomuseum, TE Systems 6 Meter Amplifier Review, A Collins 75A-4 Restoration, Quad Antenna On-line Calculator, Icchipword

  • A new carbon-fibre portable telescopic mast.

  • The SDRplay RSPdx is a complete redesign of the popular RSP2 and RSP2pro multi-antenna receiver. It is a wideband fullfeatured 14-bit SDR which covers the entire RF spectrum from 1kHz to 2GHz.

  • IC-R20 by Icom. Wideband Receiver Professional radioreceiver, allow double receiver, from HF to Microwave, digital recorde, DTCS, Memories and 11 hours countinuous reception.

  • Antennas/VerticalThe advantage of 5/8 wave antenna is that it has the lowest angle of radiation and has about 1dB more gain when compared to 1/4 and 1/2 verticals. So the 5/8 should be the favourite choice for DX.

  • Operating Modes/Mobile/BicycleHomebrewing a UHF antenna to be used on a bicycle. This simple project gives you the right hints on how to build and setup and install a 70cm antenna on a bicycle.

  •  

     

     

     

    WebPages soci ARIPG

    I0NAA  Mario

    IK0FUX  Francesco

    I0GEJ  Lidio

    I0GEJ  Lidio on G+

    IK0UTM  Vanni

    IK0XBX  Francesco

    IK0YUT  Luigi

    IZ0ABD  Francesco

    IZ0DXD  Sergio

    Announced DX Operations 

     

    NEWS DX OPERATION

    DX News DX Information for DXers
    Free business joomla templates