DX e Contest

IARU Reg. 1 HF SSB Field Day Contest  

7-8 settembre 2013 

Report di IK0EFR Andrea e link al report di IZ0DBA Jack

Quest’anno si è svolta l’ottava edizione del Contest Field Day - I0FLY Memorial, alla quale, la Sezione ARI Perugia, ha partecipato con il nominativo IQØPG/p. Alcuni OM della Sezione, con il Presidente in testa, sono riusciti in pochissimi giorni ad organizzare ed allestire un’ottima stazione nel campo adiacente il container in Agello - sede operativa per i Contest - ed operante nella categoria multi operatore portatile, in tutte le 5 bande HF previste.

Lo shack è stato collocato all’interno della tenda acquistata della Sezione ed inaugurata tre anni fa per lo stesso Contest dall’Isola Polvese e che, visto le eccellenti condizioni meteo, ha fornito un più che sufficiente riparo. Come rtx, si è usato il TS 2000 della Sezione, che ha avuto “ l’onore “ di pilotare lo splendido amplificatore Expert messo a disposizione da Francesco IKØXBX; voice keyer, cuffia con microfono e pedaliera invece sono stati forniti da Gianni IKØAZG.

Un traliccio formato da tre robuste sezioni di palo da circa 3 mt. ciascuno ed issato su una pesante base quadrata di 1 x 1 mt, ulteriormente assicurato da 3 tiranti, ha fatto da supporto alla 3 el. beam per i 14, 21 e 28 MHz; questa volta abbiamo sentito la mancanza del braccio meccanico al quale ci aveva abituato Maurizio IZØVZR durante le precedenti edizioni ma, tutto sommato, pur con una altezza più modesta ed in considerazione del maggior sforzo fisico necessario, il traliccio si è rivelato un’ottima soluzione (tutto il materiale è stato fornito in extremis da Luigi IKØYUT, mentre il rotore è stato messo a disposizione da Vanni IKØUTM). Per le altre bande, si sono utilizzati dei semplici dipoli.

La tenda è stata montata nel luogo stabilito già da venerdì pomeriggio, per guadagnare tempo; KWX, AZG e EFR, sotto un sole pomeridiano ancora forte, con un po’ di pazienza, sono ben riusciti nell’impresa (era la seconda volta che la si montava...), poi la mattina di sabato alle ore 09.00 si è dato seguito al resto, prima con il montaggio a terra della beam e successivamente, quello che più preoccupava, il suo fissaggio in cima al pesante traliccio. Nessuna esitazione però da parte della squadra formata da IZØPXT, IZØDBA, IKØYUT, IØKWX e IKØEFR e tutto è andato per il meglio (con epilogo… a sorpresa).

All’interno della tenda è stato collocato tutto il materiale: tavolo con sedie, alimentatore, rtx, amplificatore, control box, pc, tastiera e quant’altro con un’infinità di cavi, e il tempo è scorso rapidissimo; come sempre si giunge all’orario di inizio Contest senza un attimo di tregua. Per fortuna il Presidente KWX aveva pensato a preparare un pranzo per IZØDBA e IKØEFR, rimasti lì e che avrebbero iniziato le operazioni alle ore 15.00 locali.

Al microfono in chiamata Giacomo IZØDBA, subito pronto a far fronte al modesto pile up europeo in 14 MHz, visto che i 28 MHz e i 21 Mhz apparivano già deserti causa mancanza totale di propagazione (con qualche eccezione in 21 MHz per stazioni però impegnate nell’All Asian Contest, che si sovrapponeva al FD).

In alternanza con IKØEFR e sostanzialmente sempre in 14 MHz, con traffico sostenuto anche verso gli USA nella tarda serata, si è giunti intorno alle 23.00 circa 400 i qso a log, con Lorenzo IZØBVU e Luca IZØGVZ che hanno proseguito per tutta la notte effettuando un egregio lavoro anche nelle bande basse portando il log a 670 qso.

Alle 06.00 di nuovo IKØEFR nel vano tentativo di sfruttare qualche apertura mattutina verso est in 14 MHz (solo un paio di VK, solo un 9M2 ma nessun ZL) e quindi insistendo in 7 MHz con traffico europeo, fino all’arrivo di Vanni IKØUTM che ha invece affrontato furiosi pile up con il nord europa (soprattutto DL e G) fino alle 12.00, portando il log a 900 qso circa.

Intorno alle 14.00 ecco l’inaspettato epilogo, con IK0EFR al microfono proprio durante un qso, quando un improvviso rumore “metallico” proveniente dall’esterno gli gela il sangue con la comunicazione radio che si interrompe. “Ma che è successo? Oh, è caduta la direttiva!!! “Oddio è caduto il traliccio!”, è stato il primo pensiero..... Uscendo dalla tenda, nel timore di constatare chissà quale disastro, il traliccio invece appariva bello fermo e ritto (e come avrebbe potuto cadere d’altronde, con quella base e i tre tiranti, in totale assenza di vento!)..., mentre la 3 elementi era rovinosamente caduta a terra, di punta, e con gli elementi piegati.

EFR si precipita a smontare le parti terminali degli elementi ormai piegati riuscendo ad appoggiare il resto dell’antenna sullo scalandrino. “Si è spezzato il rotore…”, ha pensato...... Ripresosi dallo shock, un po’ triste per i danni alla beam, ma tutto sommato riparabili, riprende sconsolato le operazioni adattando sui 14 MHz il dipolo, in attesa di concludere il Contest ed in attesa del previsto quanto sospirato arrivo di YUT per le operazioni di smontaggio.

Cominciano a “girare” i primi sms, con nuda esposizione dei fatti condita da ironici commenti, e poi un susseguirsi di telefonate da parte di chi a distanza aveva immaginato la peggiore tra le catastrofi.

Finisce il Contest, YUT e EFR finalmente tirano giù il traliccio e l’antenna a penzoloni, ci si rende conto alla fine che il rotore, uno Yaesu G 250, aveva soltanto perso le quattro viti che fissano il corpo motore del rotore(quello fissato al traliccio....) ,con quella superiore (che bloccava il mast fissato al boom dell’antenna); di conseguenza la parte superiore è scivolata via, l’antenna con i suoi 20 kg è caduta perché il cavo coassiale, fissato al traliccio, non ha potuto trattenerne il peso in caduta libera.

Tante altre telefonate, alla fine però gli animi si sono placati, visto la scarsa entità dei danni e soprattutto l’integrità del rotore (sospiro di sollievo da parte di Vanni UTM, più dispiaciuto per quanto successo alla beam che per quello che poteva succedere al suo rotore....). Ora, come si siano svitate quelle quattro viti, rimane un mistero; la spiegazione più plausibile è che in realtà non fossero fissate bene in origine, sebbene appare strano come nessuno se ne sia accorto durante le fasi di fissaggio al traliccio e all’antenna.

Per fortuna il “disastro” è avvenuto alla fine del Contest! Come mettere altrimenti a log ben 974 qso?? Ottimo risultato, ed è quello che conta!

....Siamo già pronti per la prossima edizione...    73 de IK0EFR Andrea

 

     Guarda la galleria fotografica -->>          

Leggi anche il report e guarda le foto di Jack IZ0DBA-->>

 

Connettività Internet ?

Previsioni Meteo Umbria

Risorse di RADIOASTRONOMIA ed E.M.E. by I0NAA

IQ0PG & IQ0PG/P awards


 
 
  
 

 

  
 
 
 

SOLAR DATA PROPAGATION

*** RSS ARI NAZIONALE

Portale ufficiale dell'ARI - Associazione Radioamatori Italiani
  • L’ ESC è un evento che raduna persone interessate a software libero, hacking, maker e informatici.Come sempre ARI Mestre coglie l’occasione di non mancare a questo evento con un piccolo spazio dedicato a noi radioamatori. Location: Forte Bazzera – Tessera Data: dal 20 al 22 Settembre 2019 Orario: dalle 11 alle 24 Attività: QSO in CW, RTTY, SSB in HF/VHF, richiesta informazioni per corsi di preparazione all’esame patente radioamatore e qualsiasi altra informazione di natura radioamatoriale, APRS, etc… Per coloro che non sono mai stati all’ESC si informa che è presente area di ristoro. Tutto le info qui: LINK Ci sarà un talk by ARI Mestre dal titolo “I collegamenti digitali nel mondo HAM” by IW3FVZ – Sabato alle ore 14:00   Fonte: ARI Mestre

  • Nel segno della continuitàdi Vincenzo Favata, IT9IZY Nella qualità di nuovo Presidente dell’ARI desidero rivolgere un caloroso ringraziamento ai nuovi membri del CDN e a tutti coloro che hanno riposto la loro fiducia nella mia persona. La carica insignita mi gratifica sul piano personale pur nella consapevolezza che gli oneri derivanti saranno gravosi; sarà necessario un utilizzo oculato delle risorse disponibili per una gestione efficiente e responsabile dell’Associazione.Nell’assumere la Presidenza della nostra Associazione non posso non ricordare che nel corso del recente servizio reso ho avuto il piacere di approfondire le conoscenze di molti soci, si sono consolidate amicizie e non è mai mancata la stima di tutti i Consiglieri nazionali, dei Sindaci Nazionali e del Presidente Gabriele Villa I2VGW che ha retto,  con diligenza non comune, l’Associazione dopo la prematura scomparsa di Mario Ambrosi I2MQP. Nell’adempimento delle mie funzioni saranno (perdonatemi la citazione frutto dei miei studi classici) “favoriti i molti invece che i pochi” per assicurare una gestione sociale uguale per tutti; al contempo, però “non saranno ignorati i meriti e le eccellenze”. Ringrazio anche i Consiglieri del precedente CDN  e ritengo utile precisare che è sotto gli occhi di tutti il lavoro trasparente che è stato fatto negli ultimi anni per mantenere l’Associazione agli attuali livelli nei rapporti con le Istituzioni Pubbliche. Il radiantismo odierno non è paragonabile a quello di trent’anni addietro, che possiamo ricordare senza tema di smentita come pieno d’entusiasmo e progetti  innovativi. A prescindere dall’attuale crisi economica, che costringe i potenziali soci anche a tener conto del costo - seppur modesto - della quota sociale, la tecnologia attuale è talmente avanzata e si sviluppa  costantemente in tempi brevissimi, tali da rendere quasi sempre già superata la nostra attività sperimentale. Nonostante le superiori problematiche, grazie all’impegno di tutti ed alla professionalità e competenza specifica di molti, il numero dei nostri soci si è mantenuto invariato, a differenza delle nostre consorelle europee che registrano un'emorragia sociale costante. Oggi possiamo dare atto che al nostro interno v’è un miglior rapporto tra il centro e le periferie, frutto dello sforzo profuso per privilegiare e favorire una maggior autonomia regionale nei campi d’interesse, scelti negli ambiti periferici di riferimento. Concludo questo mio primo editoriale da Presidente con l’augurio di mantenere e migliorare,  con il sostegno di tuti gli Organi sociali, i livelli raggiunti dalla nostra Associazione. Vincenzo Favata, IT9IZYPresidente ARI

  • Sono sempre molti gli esperimenti che noi Radioamatori desideriamo mettere in pratica, per poi spiegare agli altri Radioamatori come li abbiamo realizzati ed eventualmente quali miglioramenti abbiamo apportato al progetto. Alcuni giorni fa, chiacchierando via radio in DMR con i Radioamatori Alessandro I5EKX e Michele IU5HJU sul TG toscano 2241, slot 2, abbiamo avuto un discorso su come poter decodificare e visualizzare in modo semplice ma efficace le immagini SSTV inviate a terra dalla stazione spaziale orbitante ISS, magari in portatile durante le prossime vacanze! Dato che sia io che Alessandro siamo un po’ alle prime armi con i collegamenti radio verso la stazione ISS, Michele ci ha spiegato come poter realizzare degli ascolti utilizzando solo una semplice radio VHF portatile FM e un’App free installata sullo smartphone. I risultati iniziali potranno non essere dei migliori, ma si sa che “l’appetito vien mangiando”.   Per leggere l’articolo completo clicca qui Fonte: Paolettopn.it

  • La Sezione A.R.I. di Vigevano, in sintonia con gli eventi celebrativi  promossi dalla città di Vigevano per commemorare i 500 anni dalla scomparsa di Leonardo da Vinci e allo scopo di evidenziare i luoghi che hanno testimoniato il passaggio e l'opera di Leonardo a Vigevano, saremo attivi dal 30 agosto al 2 dicembre 2019 con il nominativo speciale IB2LV e IB2LV/P - QSL via I2MYF bureau o diretta. Inoltre per l'occasione la Sezione A.R.I. istituisce il "Diploma 1519-2019- Anniversario Leonardo da Vinci- Leonardo a Vigevano". Per il regolamento completo cliccare qui

  • Siamo arrivati alla quinta edizione! Abbiamo organizzato la prima edizione, nel 2015, per festeggiare i 50 anni della nostra Sezione. In quell'occasione, si sono unite, partecipando come espositori d'eccezione - con tanto di manifesti propri - altre due Sezioni A.R.I. e trasformando questa nostra festa, questo embrionale "mercatino delle pulci", in una festa più grande, quella della Nostra Associazione. L'anno scorso questa condivisione si è estesa, accogliendo le rappresentanze di 4 Sezioni A.R.I. Sarebbe bellissimo che, anche quest'anno, ricevessimo l'adesione di queste ed altre Sezioni A.R.I. ancora, cosí da accrescere le dimensioni di questa piccola fiera annuale, alla quale tutti sono invitati - radioamatori, radioappassionati e radiocuriosi. Lo spazio non ci manca, possiamo sorprendervi! Com'è da qualche anno a questa parte, l'ingresso è gratuito anche per gli espositori! La partecipazione e il divertimento sono il senso di questa nostra comunità che si concentra quell'ultimo sabato di settembre in questa piazza, manco a farlo apposta dedicata al primo radioamatore della storia! Chiediamo, a quanti vorranno esporre la propria mercanzia, di iscriversi, per permetterci di gestire l'organizzazione al meglio. A tale scopo, dalla pagina del nostro sito web ARI Monza si può scaricare il regolamento con il modulo d'iscrizione, da inviare compilato a iz2ewv(at)gmail.com. Vi aspettiamo!

  • Per scaricare il PDF cliccare sull'immagine  

  • *** RSS A.R.R.L.

    The American Radio Relay League (ARRL) is the national association for amateur radio, connecting hams around the U.S. with news, information and resources.
  • In ex parte comments filed on September 17 in WT Docket 16-239, ARRL renewed its request that the FCC delete symbol-rate limits for data transmissions in the Amateur Service rules. As it did in its initial filing, ARRL asked the FCC to couple the removal of the symbol rate limits with the adoption of a 2.8 kHz bandwidth limit. In response to a 2013 ARRL Petition for Rulemaking (RM-11708), the F...

  • HamSCI and the Case Amateur Radio Club of Case Western Reserve University (W8EDU) will sponsor a “Festival of Frequency Measurement” on WWV’s centennial, October 1, from 0000 to 2359 UTC (starting on Monday evening, September 30, in the Americas). The event invites radio amateurs, short-wave listeners, and others capable of making high-quality frequency measurements on HF to participate and pub...

  • The Mount Diablo Amateur Radio Club (MDARC) Disaster Recovery Program for the 2018 Carr and Camp Fires has made a $1,000 grant to the California Amateur Radio Linking Association (CARLA) toward the cost of rebuilding one of its destroyed sites. The CARLA network of repeaters provides coverage across California and Western Nevada to provide reliable communication during significant local, region...

  • The Taurus-1 (Jinniuzuo-1) CubeSat carrying an Amateur Radio FM-to-Codec-2 transponder was launched on September 12 from China’s Taiyuan Satellite Launch Center. The CubeSat was developed by Aerospace System Engineering Research Institute of Shanghai for youth education and Amateur Radio. The transponder is similar to that used on the LilacSat-1 (LO-90) CubeSat and can use the same software, on...

  • Well-known Canadian radio amateur J Allen, VY1JA, of Whitehorse, Yukon Territory, has announced that he’s retiring from ham radio, citing long-term health issues and hearing loss. The familiar VY1JA call sign also has been retired. Allen will begin dismantling his station and antennas as early as this weekend. His last contact was with KA4UPI on September 14. He has uploaded his logs to Logbook...

  • Radio World reports that the People’s Democratic Republic of Korea (North Korea) has resumed testing digital radio broadcasting on the 80-meter amateur band after a 2-year absence. North Korea is transmitting with the Digital Radio Mondiale (DRM) protocol. The latest transmissions on 3.560 MHz began in mid-August.“It appears unclear at this time, however, whether the current series of transmiss...

  • *** RSS DX ZONE

    Latest articles, reviews and links posted to The DXZone.com, an amateur radio, cb radio, scanning and shortwave radio, reference site The DXZone.com
  • How to get your ham radio license, licence types, exams, study guides and requirements to pass amateur radio exams and get your licence.

  • F5RDS remote antenna tuner, The Great Ham Radio Desk Project, Homemade Magnetic loops antennas by F5RDS, QRPparts, RADIG Hombrew Software Defined Radio Project, Ham radio shack desk project, Omega Radio, 3 element Yagi Antenna On-line Caluclator, Score Distributor - Ham Radio Contest Score Forwarder,

  • Head to Heat comparison review - ICOM IC-7610 vs Yaesu FTdx-101D

  • How to build a Coax Balun 1:4 and 1:1, An Automatic Antenna Tuner , HG7AN Antenna Analyzer, F5RDS remote station setup, Unun vs Balun - Configurations and differences, G0HWC New Ham Shack, World Wide Digi DX Contest

  • IC-R20 by Icom. Wideband Receiver Professional radioreceiver, allow double receiver, from HF to Microwave, digital recorde, DTCS, Memories and 11 hours countinuous reception.

  • DX Resources/SkedA multi sked portal offering sked spots grouped by CFO CW Practice CW Academy Development Digital FISTS Down Under FISTS Scouting LoTW/eQSL MARS NAQCC NRR Other Images POTA Ragchew Satellite SKCC TBDXC VHF/UHF

  • Operating Modes/Morse code/Learning Morse CodeThis online web application allows you to train the decoding of Morse code by copying random QSO sentences that can be looped or even mixed.

  •  

     

     

     

    WebPages soci ARIPG

    I0NAA  Mario

    IK0FUX  Francesco

    I0GEJ  Lidio

    I0GEJ  Lidio on G+

    IK0UTM  Vanni

    IK0XBX  Francesco

    IK0YUT  Luigi

    IZ0ABD  Francesco

    IZ0DXD  Sergio

    Announced DX Operations 

     

    NEWS DX OPERATION

    DX News DX Information for DXers
    Free business joomla templates