DX e Contest

IARU Reg. 1 HF SSB Field Day Contest  

7-8 settembre 2013 

Report di IK0EFR Andrea e link al report di IZ0DBA Jack

Quest’anno si è svolta l’ottava edizione del Contest Field Day - I0FLY Memorial, alla quale, la Sezione ARI Perugia, ha partecipato con il nominativo IQØPG/p. Alcuni OM della Sezione, con il Presidente in testa, sono riusciti in pochissimi giorni ad organizzare ed allestire un’ottima stazione nel campo adiacente il container in Agello - sede operativa per i Contest - ed operante nella categoria multi operatore portatile, in tutte le 5 bande HF previste.

Lo shack è stato collocato all’interno della tenda acquistata della Sezione ed inaugurata tre anni fa per lo stesso Contest dall’Isola Polvese e che, visto le eccellenti condizioni meteo, ha fornito un più che sufficiente riparo. Come rtx, si è usato il TS 2000 della Sezione, che ha avuto “ l’onore “ di pilotare lo splendido amplificatore Expert messo a disposizione da Francesco IKØXBX; voice keyer, cuffia con microfono e pedaliera invece sono stati forniti da Gianni IKØAZG.

Un traliccio formato da tre robuste sezioni di palo da circa 3 mt. ciascuno ed issato su una pesante base quadrata di 1 x 1 mt, ulteriormente assicurato da 3 tiranti, ha fatto da supporto alla 3 el. beam per i 14, 21 e 28 MHz; questa volta abbiamo sentito la mancanza del braccio meccanico al quale ci aveva abituato Maurizio IZØVZR durante le precedenti edizioni ma, tutto sommato, pur con una altezza più modesta ed in considerazione del maggior sforzo fisico necessario, il traliccio si è rivelato un’ottima soluzione (tutto il materiale è stato fornito in extremis da Luigi IKØYUT, mentre il rotore è stato messo a disposizione da Vanni IKØUTM). Per le altre bande, si sono utilizzati dei semplici dipoli.

La tenda è stata montata nel luogo stabilito già da venerdì pomeriggio, per guadagnare tempo; KWX, AZG e EFR, sotto un sole pomeridiano ancora forte, con un po’ di pazienza, sono ben riusciti nell’impresa (era la seconda volta che la si montava...), poi la mattina di sabato alle ore 09.00 si è dato seguito al resto, prima con il montaggio a terra della beam e successivamente, quello che più preoccupava, il suo fissaggio in cima al pesante traliccio. Nessuna esitazione però da parte della squadra formata da IZØPXT, IZØDBA, IKØYUT, IØKWX e IKØEFR e tutto è andato per il meglio (con epilogo… a sorpresa).

All’interno della tenda è stato collocato tutto il materiale: tavolo con sedie, alimentatore, rtx, amplificatore, control box, pc, tastiera e quant’altro con un’infinità di cavi, e il tempo è scorso rapidissimo; come sempre si giunge all’orario di inizio Contest senza un attimo di tregua. Per fortuna il Presidente KWX aveva pensato a preparare un pranzo per IZØDBA e IKØEFR, rimasti lì e che avrebbero iniziato le operazioni alle ore 15.00 locali.

Al microfono in chiamata Giacomo IZØDBA, subito pronto a far fronte al modesto pile up europeo in 14 MHz, visto che i 28 MHz e i 21 Mhz apparivano già deserti causa mancanza totale di propagazione (con qualche eccezione in 21 MHz per stazioni però impegnate nell’All Asian Contest, che si sovrapponeva al FD).

In alternanza con IKØEFR e sostanzialmente sempre in 14 MHz, con traffico sostenuto anche verso gli USA nella tarda serata, si è giunti intorno alle 23.00 circa 400 i qso a log, con Lorenzo IZØBVU e Luca IZØGVZ che hanno proseguito per tutta la notte effettuando un egregio lavoro anche nelle bande basse portando il log a 670 qso.

Alle 06.00 di nuovo IKØEFR nel vano tentativo di sfruttare qualche apertura mattutina verso est in 14 MHz (solo un paio di VK, solo un 9M2 ma nessun ZL) e quindi insistendo in 7 MHz con traffico europeo, fino all’arrivo di Vanni IKØUTM che ha invece affrontato furiosi pile up con il nord europa (soprattutto DL e G) fino alle 12.00, portando il log a 900 qso circa.

Intorno alle 14.00 ecco l’inaspettato epilogo, con IK0EFR al microfono proprio durante un qso, quando un improvviso rumore “metallico” proveniente dall’esterno gli gela il sangue con la comunicazione radio che si interrompe. “Ma che è successo? Oh, è caduta la direttiva!!! “Oddio è caduto il traliccio!”, è stato il primo pensiero..... Uscendo dalla tenda, nel timore di constatare chissà quale disastro, il traliccio invece appariva bello fermo e ritto (e come avrebbe potuto cadere d’altronde, con quella base e i tre tiranti, in totale assenza di vento!)..., mentre la 3 elementi era rovinosamente caduta a terra, di punta, e con gli elementi piegati.

EFR si precipita a smontare le parti terminali degli elementi ormai piegati riuscendo ad appoggiare il resto dell’antenna sullo scalandrino. “Si è spezzato il rotore…”, ha pensato...... Ripresosi dallo shock, un po’ triste per i danni alla beam, ma tutto sommato riparabili, riprende sconsolato le operazioni adattando sui 14 MHz il dipolo, in attesa di concludere il Contest ed in attesa del previsto quanto sospirato arrivo di YUT per le operazioni di smontaggio.

Cominciano a “girare” i primi sms, con nuda esposizione dei fatti condita da ironici commenti, e poi un susseguirsi di telefonate da parte di chi a distanza aveva immaginato la peggiore tra le catastrofi.

Finisce il Contest, YUT e EFR finalmente tirano giù il traliccio e l’antenna a penzoloni, ci si rende conto alla fine che il rotore, uno Yaesu G 250, aveva soltanto perso le quattro viti che fissano il corpo motore del rotore(quello fissato al traliccio....) ,con quella superiore (che bloccava il mast fissato al boom dell’antenna); di conseguenza la parte superiore è scivolata via, l’antenna con i suoi 20 kg è caduta perché il cavo coassiale, fissato al traliccio, non ha potuto trattenerne il peso in caduta libera.

Tante altre telefonate, alla fine però gli animi si sono placati, visto la scarsa entità dei danni e soprattutto l’integrità del rotore (sospiro di sollievo da parte di Vanni UTM, più dispiaciuto per quanto successo alla beam che per quello che poteva succedere al suo rotore....). Ora, come si siano svitate quelle quattro viti, rimane un mistero; la spiegazione più plausibile è che in realtà non fossero fissate bene in origine, sebbene appare strano come nessuno se ne sia accorto durante le fasi di fissaggio al traliccio e all’antenna.

Per fortuna il “disastro” è avvenuto alla fine del Contest! Come mettere altrimenti a log ben 974 qso?? Ottimo risultato, ed è quello che conta!

....Siamo già pronti per la prossima edizione...    73 de IK0EFR Andrea

 

     Guarda la galleria fotografica -->>          

Leggi anche il report e guarda le foto di Jack IZ0DBA-->>

 

Connettività Internet ?

Previsioni Meteo Umbria

Risorse di RADIOASTRONOMIA ed E.M.E. by I0NAA

IQ0PG & IQ0PG/P awards


 
 
  
 

 

  
 
 
 

SOLAR DATA PROPAGATION

*** RSS ARI NAZIONALE

Portale ufficiale dell'ARI - Associazione Radioamatori Italiani
  • Centinaia di Soci continuano a supportare l'Associazione anche con un pensiero "economico" tutto particolare. Ecco, perchè, anche e sempre all'insegna della trasparenza, vogliamo riportare l'estratto della ricevuta del bonifico che ci è arrivato dall'Agenzia delle Entrate e dalla quale si evince che, anche per il 2015-2016, abbiamo ottenuto la somma indicata quale contributo del 5x 1000 come Associazione (ARI). Un grazie sincero e amicale a tutti coloro che credono e sostengono la nostra attività che rappresenta e garantisce il futuro del Radiantismo  

  • L' A.R.I. ha perso un altro Socio che ha scritto la storia dell’Associazione. E’ venuto a mancare Ruggero Manenti (IS0RUH) già Segretario Generale e Presidente del Comitato Regionale Sardegna. Il CDN vuole esprimere le più sincere condoglianze alla moglie e ai figli.  

  • Clicca sull'immagine per scaricare la circolare in PDF

  • Modalità di adeguamento statutario da parte degli enti del Terzo Settoredi Vincenzo Favata, IT9IZY La disciplina degli adeguamenti statutari, contenuta nell'art. 101, comma 2 del codice del terzo settore,  stabilisce: "Fino all'operatività del Registro unico nazionale del terzo settore, continuano ad applicarsi le norme previgenti ai fini e per gli effetti derivanti dall'iscrizione degli enti nei registri Onlus, organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale che si adeguano alle disposizioni inderogabili del presente decreto entro 24 mesi dalla data della sua entrata in vigore. Entro il medesimo termine, esse possono modificare i propri statuti con le modalità e le maggioranze previste per le deliberazioni dell'assemblea ordinaria al fine di adeguarli alle nuove disposizioni inderogabili o di introdurre clausole che escludono l'applicazione di nuove disposizioni derogabili mediante specifica clausola statutaria". Il riferimento alle deliberazioni dell'assemblea ordinaria semplifica non poco l'iter modificativo per le categorie di Enti ai quali si applicano le disposizioni in esame; dette norme si applicano a tre categorie di enti: organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale ed Onlus, iscritte nei registri previsti dalle normative di settore.

  • La proposta dell'ARI per l'adattamento alla nuova normativa del Terzo Settoredi Vincenzo Favata, IT9IZY Sul punto è necessaria una premessa che prende le mosse da quanto scritto su RadioRivista nel mese di marzo del 2018. In detto editoriale precisavo, con riferimento al codice del terzo settore, che "dalla disamina delle norme emesse, salvo eventuali future modifiche (de iure condendo auspicabili) può affermarsi che numerose saranno le associazioni che per scelta o per impossibilità giuridica, rimarranno estranee alla riforma. Non ha caso nella rubrica di questo mese "Dalla parte della Legge" viene trattato il tema delle modalità di adeguamento statutario da parte degli enti del terzo settore. La citata scelta nasce dall'esigenza di fornire al lettore che lo desidera una più ampia panoramica delle questioni sottese alla problematica trattata in questa sede. Orbene, fatte queste brevi premesse è possibile esaminare l'attuale stato dell'ARI quale associazione iscritta nell'elenco centrale del Dipartimento della protezione civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Occorre precisare che l'ARI è iscritta non nella categoria A) dell'elenco, dove sono iscritte le strutture nazionali di coordinamento di organizzazioni di volontariato costituite ai sensi della legge 266/1991 e diffuse in più regioni o province autonome; la nostra associazione è iscritta (correttamente) nella categoria B) che ingloba le strutture nazionali di coordinamento di organizzazioni di altra natura purché a componente prevalentemente volontaria e diffuse in più regioni o province autonome.

  • ANNUNCIO IMPORTANTE Le scuole che sono interessate ad avere uno School Contact ARISS con un astronauta a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, sono invitate a presentare una domanda e un progetto educativo. La prossima finestra di presentazione si estende dal 1 febbraio al 29 marzo 2019. La selezione della scuola si svolgerà a maggio 2019. La conversazione spaziale sarà programmata provvisoriamente nel periodo che va da gennaio a giugno 2020. L’applicazione deve essere indirizzata via e-mail a: school.selection.manager(at)ariss-eu.org Ricordate di non aspettare gli ultimi giorni per inviare le vostre richieste! Un mentore ARISS vi guiderà  durante il processo di selezione. Se il progetto sarà selezionato, vi aiuterà a prepararvi per il contatto e avere un evento di successo. Fonte: ARISS-EU  

  • Fonte: waponline.it

  •  

  • *** RSS A.R.R.L.

    The American Radio Relay League (ARRL) is the national association for amateur radio, connecting hams around the U.S. with news, information and resources.
  • Authorities and major internet providers in Russia intend to disconnect the country from the internet as part of a planned experiment purportedly aimed at enhancing national security, the Russian news agency RosBiznesKonsalting (RBK) has reported. The stated reason for the experiment is to gather insights and provide feedback and modifications to a proposed law introduced in the Russian Parliam...

  • Listen to the new episode of ARRL Audio News on your iOS or Android podcast app, or online at http://www.blubrry.com/arrlaudionews/. Audio News is also retransmitted on a number of FM repeaters. Click here and then scroll down to see the list.  

  • ARRL is accepting applications for the position of Radiosport and Field Services Manager at ARRL Headquarters in Newington, Connecticut. This is a full-time, exempt position with a competitive salary. The successful candidate would be responsible for managing the Radiosport and Field Services functions, including employee training, and program and services delivery to members and field voluntee...

  • Another week passed with no sunspots, and as of February 14 it has been over two weeks since any sunspots were observed, the last on January 30. February 7 through 13 saw average daily solar flux decline from 71.1 to 70.4, compared to the previous seven days. Geomagnetic indices were lower, with average daily planetary A index declining from 11.6 to 8.1, and average mid-latitude A index going f...

  • Erik Andersen, K9EU, of Naperville, Illinois, has assumed the role of manager for the Ninth District Incoming QSL Bureau. He is a long-time volunteer with the Bureau as well as a noted and accomplished DXer and contester. He succeeds John Meyers, K9QVB, who served as manager for 2 decades and will remain a sorter and letter dispatcher. The Ninth District Bureau handles more than 45,000 DX QSL c...

  • Andy Anderson, K7GEX, of Edmonds, Washington, died February 5 after a lengthy illness. An ARRL Life Member, he was 84. His friend Andy Neimers, VA7FJT, said Anderson was the “godfather” of the Latvian Amateur Radio League (LRAL) and a founding member of the Latvians Worldwide roundtable net.“He sent literally tens of thousands of dollars of equipment to get the LRAL off the ground in the early ...

  • The Wireless Institute of Australia (WIA) is turning over Amateur Radio exam provision and call sign management to a new provider. WIA reports that telecommunications regulator ACMA has selected the University of Tasmania and Australian Maritime College (AMC) to take over as the preferred provider for the delivery of Amateur Radio examination, call sign management, and associated services. The ...

  • *** RSS DX ZONE

    Latest articles, reviews and links posted to The DXZone.com, an amateur radio, cb radio, scanning and shortwave radio, reference site The DXZone.com
  • Bitcoin sent from Toronto to Michigan through amateur radio using JS8Call keyboard-to-keyboard application software based on FT8 and fldigi

  • Elad FDM-S2 a PC controlled direct sampling SDR receiver, coverting HF and VHF Frequencies

  • A recap of what happened about ham radio in the web this week

  • Yaesu FT-857D Cheat Sheet, Helically wound antenna for 40m, Thin wire 160 metre G0CWT Loop Antenna, Homemade LiFePO4 battery power for Amateur Radio, Magnetic Loop for the 2m band, DIY Ham Radio Loudspeaker, Programming Chinese Radios, EME on a Budget - Moonbounce for the Rest of Us, Restricted Space Antennas : vertical dipoles, Cushcraft R8 Multiband HF Vertical

  • 2019 CQ WPX RTTY Contest, February 09 - 10, 2019 Starts: 0000 GMT Saturday Ends: 2359 GMT Sunday

  • IC-R20 by Icom. Wideband Receiver Professional radioreceiver, allow double receiver, from HF to Microwave, digital recorde, DTCS, Memories and 11 hours countinuous reception.

  • Internet and Radio/WebSDRThis WebSDR, hosted at Goonhilly Earth Station in Cornwall, enables you to listen to the Qatar OSCAR-100 Narrow band transponder onboard the Es'hail-2 satellite.

  • Software/Weak SignalJs8Call is communication software designed for keyboard-to-keyboard message passing. Based on the WSJT-X application and implementing the FT8 protocol techniques, it's a separate project run on Linux, Windows and MacOS

  •  

     

     

     

    WebPages soci ARIPG

    I0NAA  Mario

    IK0FUX  Francesco

    I0GEJ  Lidio

    I0GEJ  Lidio on G+

    IK0UTM  Vanni

    IK0XBX  Francesco

    IK0YUT  Luigi

    IZ0ABD  Francesco

    IZ0DXD  Sergio

    Announced DX Operations 

     

    NEWS DX OPERATION

    DX News DX Information for DXers
    Free business joomla templates